Lunedì 20 Novembre 2017

Vaccini / Il direttore dell'Ufficio scolastico regionale: “Non facciamo posti di blocco a scuola”

Mercoledì 13 Settembre 2017

Fermo restando che se il bambino non è in regola con le vaccinazioni non può entrare nella scuola dell'infanzia, "se ci dovessero essere conflitti, non è la scuola il luogo dove risolverli”

Come cita una nota Ansa, il direttore del'Ufficio scolastico regionale dell'Emilia-Romagna, Stefano Versari, dichiara che, fermo restando che se il bambino non è in regola con le vaccinazioni non può entrare nella scuola dell'infanzia, "se ci dovessero essere situazioni di natura conflittuale non è la scuola il luogo dove risolvere i conflitti. Non facciamo posti di blocco a scuola. Il dirigente scolastico o una persona da lui delegata incontrerà in quel contesto la famiglia e gli spiegherà la situazione. Un bambino non si prende a calci, lo si prende per mano". 

 

"La complessità maggiore - ha spiegato Versari - è con le famiglie straniere, spesso per difficoltà linguistiche. Per questo abbiamo previsto anche incontri con mediatori culturali".

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it