Venerdì 14 Dicembre 2018

Arriva il defibrillatore anche a San Giovanni in Galilea, donato dall'associazione Croce d'Oro

Martedì 13 Marzo 2018 - Savignano sul Rubicone, Sogliano al Rubicone

Gara di solidarietà nel piccolo Comune di Borghi ("cuore d'oro" con un Dae ogni 700 abitanti): il corso di formazione finanziato da un'azienda locale

Un momento del corso di formazione

Anche San Giovanni in Galilea ha ora il suo defibrillatore: la storica frazione del Comune di Borghi può ora far fronte più efficacemente alle emergenze grazie alla generosità dell'Associazione Croce d'Oro, attivissima in ambito sociale in tutto il territorio del Rubicone e del cesenate. Il defibrillatore - di tipo semi-automatico, provvisto anche di un dispositivo da poter utilizzare in ambito pediatrico - è stato consegnato venerdì 9 marzo al sindaco di Borghi, Piero Mussoni, dal vicepresidente dell'associazione Claudio Tirinnanzi, insieme a Stefano Tonini ed Emanuele Neri, volontario della Croce Rossa.

Ma lo spirito di solidarietà non si ferma qui: nei locali del Museo Renzi, vero fulcro della frazione di San Giovanni in Galilea, è già partito il corso di formazione  per acquisire le basi d'uso del defibrillatore, con venti volontari iscritti.
Per otto di loro, residenti proprio in zona, è una ditta del territorio - la Cabe srl - ad essersi fatta carico di ogni spesa di partecipazione, aggiungendo così un ulteriore contributo di solidarietà alla vita della piccola comunità collinare. 

"Comunità per cui  - ringrazia il sindaco Piero Mussoni - questi sono davvero doni preziosi. I nostri centri abitati, con la loro ubicazione decentrata, vedono le ambulanze più in difficoltà, rispetto alla pianura, ad intervenire tempestivamente, perciò in caso di emergenza la giusta attrezzatura e personale addestrato pronto a intervenire sul posto possono davvero fare la differenza".

Il territorio di Borghi si conferma quindi un "Comune dal cuore d'oro" con l'eccellente dato di un defibrillatore a disposizione, in media, ogni 700 abitanti: questa nuova installazione a San Giovanni in Galilea va infatti ad aggiungersi ai defibrillatori già disponibili a Borghi capoluogo, Lo Stradone e Masrola.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it