Venerdì 16 Novembre 2018

Comune di Cesena. Sessanta assunzioni in tre anni, quaranta già nel 2018

Mercoledì 11 Luglio 2018 - Cesena
Il Comune di Cesena (foto d'archivio)

Approvato il nuovo piano del fabbisogno del personale: previsti oltre trenta reclutamenti nei settori tecnici amministrativi. Prosegue l'impegno sul fronte scolastico con assunzione di insegnanti di nidi e materne: 22 reclutate a settembre

Dai settori tecnici alla scuola, per il Comune di Cesena è in arrivo una infornata di assunzioni. Nei giorni scorsi infatti la Giunta comunale ha approvato il nuovo Piano triennale 2018-2020 del Fabbisogno del personale, che mette nero su bianco le previsioni di assunzione all’interno dell’ente per i prossimi anni. Fra le misure più significative previste, il proseguimento del programma straordinario per il personale scolastico. Il documento si pone in linea con le previsioni contenute nell’analogo piano dello scorso anno, aggiornandole sulla base delle nuove esigenze del Comune.

“Proseguiamo così il programma organico avviato nel 2017 - sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e il vicesindaco Carlo Battistini – quando per la prima volta, dopo un lunghissimo periodo di assunzioni con il contagocce, si è aperta la possibilità di procedere con un numero significativo di nuovi inserimenti, in parte già realizzati. Il tutto, naturalmente, nel pieno rispetto dei limiti fissati per la spesa del personale”.

“Le strategie in materia di personale – specificano i due amministratori cesenati – sono finalizzate, anche attraverso i risparmi derivanti dal turnover (sono uscite 24 persone nel 2017 e ne sono previste circa altrettante nel 2018) e dalla riduzione dei contratti a tempo determinato (incarichi nelle scuole), a soddisfare le esigenze prioritarie che ogni anno vengono puntualmente rilevate, tenendo conto degli indirizzi indicati dall’Amministrazione e dell'andamento dei servizi. Quindi, nel definire questo nuovo piano abbiamo seguito linee ben precise: puntiamo a mantenere l’attuale qualità dei servizi al cittadino erogati dallo Sportello Facile; a ripristinare il personale tecnico dei Lavori Pubblici, del Governo del Territorio e dell’Ambiente per mettere questi settori nelle condizioni di far fronte ai loro compiti; a confermare l’attenzione sulle funzioni di pubblica sicurezza garantendo il turnover con un occhio di riguardo per il controllo del territorio; a sviluppare i servizi culturali, con particolare riferimento alla Grande Malatestiana; a razionalizzare e riorganizzare i servizi di staff qualificati, come la Segreteria generale; a sviluppare i servizi di gestione delle entrate tributarie. Ma, soprattutto, procederemo con l’attuazione del piano straordinario di assunzione del personale insegnante ed educativo necessario per mantenere i livelli di offerta formativa, nei limiti delle disponibilità di organico e della spesa di personale sostenuta; dopo il confronto con le organizzazioni sindacali, è stato possibile migliorare le previsioni iniziali e, così, il nuovo piano porterà entro settembre all'assunzione, per stabilizzazione, di 22 insegnanti, 2 cuochi ed un esecutore scolastico”.

 

Entrando nel dettaglio, il Piano varato dalla Giunta prevede complessivamente una sessantina di nuove assunzioni nel triennio 2018-2020, di cui una quarantina attivabili già quest’anno.

In questo quadro, come già evidenziato, la fetta più consistente è rappresentata dalle insegnanti: entro l’avvio del prossimo anno scolastico ne saranno reclutate complessivamente 22, di cui 16 per le scuole materne e 6 per gli asili nido. Prosegue così l’impegno dell’Amministrazione in questo ambito, che lo scorso anno aveva portato a un numero altrettanto importante di assunzioni.

 

Sono previsti 10 nuovi ingressi nell’area tecnica, 6 assunzioni nei servizi al cittadino, 13 nell’area amministrativa e finanziaria, mentre arriveranno 4 nuovi agenti e 1 commissario della Polizia Municipale. Per quanto riguarda la Pm, l’inserimento di questi nuovi addetti è in linea con gli obiettivi dell’Accordo di Programma siglata fra Comune e Regione, che prevede ogni anno la sostituzione del personale andato in pensione, privilegiando il potenziamento degli agenti impegnati nel controllo del territorio.

 

Nell’ambito delle assunzioni previste per i servizi i cittadini, oltre a quelle, già menzionate, di un esecutore scolastico e di un cuoco, si prevede l’ingresso di un istruttore direttivo allo Sportello Facile, e di due nuove figure professionali qualificate nei Servizi Culturali, e in particolare alla Biblioteca Malatestiana, anche in vista del pensionamento di alcune figure.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it