Venerdì 14 Dicembre 2018

Furti in appartamento. Colpiscono in centro a Savignano, bloccati dalla Pm dopo nemmeno 20 ore

Mercoledì 10 Ottobre 2018 - Savignano sul Rubicone
Foto di repertorio

Fermati i due presunti autori e riconosciuti dalla famiglia vittima della "visita". Il sindaco Giovannini: "Lavoro di squadra e capacità di ascolto del territorio ci permettono di dare risposte a una comunità che ha diritto di potersi sentire sicura dentro e fuori casa"

Identificati e denunciati dopo nemmeno 20 ore dal “colpo”: i due cittadini di origine rumena – uno classe 1981, l'altro del 1993 - individuati ieri dall'Unità antidegrado della Polizia locale dell'Unione Rubicone e Mare come presunti autori di furto in appartamento sono subito stati riconosciuti dalla famiglia savignanese che poche ore prima aveva denunciato ai Carabinieri di essere stata “visitata dai ladri” nel proprio appartamento. 
Nel pomeriggio di lunedì 8 ottobre, infatti, erano stati in due ad introdursi in un appartamento nell'abitato di Savignano in pieno giorno, tanto da essere visti dagli abitanti stessi della casa che, immediatamente, hanno sporto denuncia presso la stazione dei Carabinieri di Savignano. 
 
Come informa un comunicato stampa, poche ore dopo, grazie allo spirito di osservazione di alcuni cittadini, alla Pm del Rubicone veniva segnalata la presenza a Gatteo Mare di un'auto Audi A4 con targa straniera, già più volte individuata come sospetta e ripetutamente avvistata nelle vicinanze di passati episodi di furto. Il monitoraggio dell'auto, organizzato dall'Unità antidegrado allertando anche i Carabinieri, ha portato nel corso della mattinata all'individuazione dei due uomini di origine rumena, subito fermati e controllati.
La famiglia denunciante è stata poi immediatamente raggiunta alla stazione dei Carabinieri di Savignano, dove è avvenuto il riconoscimento: in particolare entrambi i soggetti fermati sono stati riconosciuti dalla signora che il giorno prima li aveva appunto visti introdursi nel proprio appartamento. I due sono quindi stati deferiti in stato di libertà all'autorità giudiziaria.
 
IL SINDACO GIOVANNINI: "NOSTRA COMUNITA' HA DIRITTO A SENTIRSI SICURA"
 
Sull'episodio è intervenuto con una dichiarazione il sindaco di Savignano sul Rubicone, Filippo Giovannini: 
"I furti in appartamento, così come nelle attività commerciali creano i tutti noi allarme e amplificano il senso di insicurezza. Ci sentiamo violati ed esposti in uno spazio "sicuro" come la nostra abitazione. Dopo un periodo di forte recrudescenza del fenomeno, nella scorsa primavera, le tante azioni intraprese su più fronti ci hanno permesso di vedere calare sensibilmente gli episodi, tanto con le attività di contrasto quanto con gli arresti. Sono bastate infatti meno di vent ore alla nostra Polizia locale e ai Carabinieri per individuare i presunti autori del furto. Lavoro di squadra e capacità di ascolto del territorio ci permettono di dare risposte a una comunità che ha diritto di potersi sentire sicura dentro e fuori le mura domestiche". 

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it