Martedì 11 Dicembre 2018

Trasporto pubblico. Forza Italia contro Start Romagna: "Faccia dietrofront su abbonamenti studenti"

Martedì 4 Dicembre 2018
Alcuni dei nuovi bus di Start Romagna (foto d'archivio)

Consigliere Galli: "Penalizzate le famiglie più distanti, intervenga la Regione"

Ripristinare l'abbonamento di 10 mesi al trasporto pubblico locale per gli studenti della Romagna. Lo chiede in un'interrogazione alla giunta il consigliere regionale di Forza Italia, Andrea Galli, che mette sotto la lente d'ingrandimento la scelta di Start Romagna di "cancellare l'abbonamento di 10 mesi dedicato agli studenti a favore di un under 26 valido 365 giorni l'anno". 

Cosi', stigmatizza l'azzurro, "l'azienda non ha dimostrato sufficiente sensibilita' nei confronti delle problematiche delle famiglie degli studenti". Infatti si "rischia di penalizzare fortemente gli studenti, in particolare quelli che vivono distanti dalla scuola, in zone montane o periferiche". A partire dalla zona 4 e fino alla 8 gli abbonamenti vanno da 400 a 466 euro annui e, precisa Galli, "nonostante le proposte di agevolazione Isee, la fascia media di utenza ricadra' verosimilmente in fasce di reddito prive di sconti. Il fatto che l'abbonamento gratuito scatti dal terzo figlio penalizzera' di molto le famiglie".

Da qui le domande alla giunta per sapere "come giudichi la scelta di Start Romagna di eliminare definitivamente l'abbonamento scuola 10 mesi pensato per gli studenti" e "se non si ritenga opportuno convocare i vertici di Start Romagna per sollecitare un ripensamento di tale scelta". 

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it