Martedì 23 Aprile 2019

Cronaca. Presentato il resoconto dell'attività svolta nel 2018 dalla Pm di Cesenatico

Giovedì 31 Gennaio 2019 - Cesenatico

Nella mattinata odierna, nella sede della Polizia Locale di Cesenatico, il Sindaco Matteo Gozzoli, il Vicesindaco Mauro Gasperini e il Comandante della Polizia Locale, Edoardo Turci Municipale hanno illustrato il rendiconto dell’attività svolta dal Corpo nel 2018. L’organico complessivo operante è composto da 38 unità, compreso un agente assunto a tempo determinato per i mesi di maggiore affluenza luglio – dicembre.


A grandi linee i dati rivelano un maggior numero di violazioni alle norme del Codice della Strada (circa 600 sanzioni in più rispetto al 2017); un aumento dei controlli per la presenza di nomadi; un innalzamento dei controlli a seguito di esposti e segnalazioni dei cittadini; inoltre, i sinistri stradali sono leggermente aumentati; maggiori risultati sono emersi in merito all’abusivismo commerciale sull’arenile e, in aggiunta, nell'ultimo trimestre dell'anno, l’attivazione del Controllo di vicinato. Ma il dato di grande rilievo rispetto al 2017 sono i 306 verbali di accertamento per uso del cellulare alla guida (dato rilevantissimo se paragonati ai centri maggiori); poi l’acquisto di nuovi cinque mezzi, di cui 4 attrezzati per l'attività di Polizia stradale (Servizio infortunistica e Pronto intervento); due nuovi quod per l’anti abusivismo commerciale; l'adozione di una bacheca on line, strumento che contiene informazioni, modulistica e note operative di riferimento, aggiornate e condivise tra il personale di Polizia Locale, affinché tutti siano aggiornati e dotati degli stessi strumenti per operare in maniera uniforme. Un altro dato rilevante sono le 276 segnalazioni/esposti dei cittadini ai quali è stata data puntuale risposta scritta, previo sopralluogo e verifiche del caso. Infine, il servizio di Controllo di vicinato che va strutturandosi in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e i cittadini delle varie frazioni.

“Va da sé – ha affermato il Comandante Edoardo Turci – che il raggiungimento di tali risultati è stato possibile grazie al sostegno incondizionato dell'Amministrazione comunale, che non solo ha messo a disposizione mezzi e risorse necessarie, ma ha sempre mostrato vicinanza, stima e considerazione nei riguardi della Polizia Locale”.

Altri dati, oltre ai quasi 1500 fogli giornalieri di servizio messi in capo alle rispettive pattuglie, fra le violazioni al Codice della Strada (13.898) rientrano l'accesso abusivo in Area Pedonale (93 sanzioni), e nella ZTL (222 verbali), divieti di fermata e sosta (1153),soste irregolari (592), soste in prossimità intersezione (467), soste a pagamento senza ticket (6.740), soste su attraversamenti pedonali o piste ciclabili (83), soste in spazio invalidi (157), soste in area mercato (427) ecc.

Tra gli altri dati sottolineati dal Comandante Turci vi sono 337 posti di controllo effettuati; 2.593 veicoli controllati; 80 controlli sull’uso delle cinture; 102 rimozioni di veicoli; 37 sequestri. Fondamentali sono state le attività mirate con l’uso di apparecchi quali Telelaser, Velo Ok, Targa System, che hanno permesso l'accertamento di 166 sanzioni per eccesso di velocità, mancate revisioni, ecc.

“A fronte di questo volume di lavoro – conclude Turci – la percentuale dei ricorsi su tutti i verbali emessi e notificati è pari allo 0,5% (percentuale molto bassa). Risultano infatti 67 ricorsi, (88 nel 2017) avversi a verbali per violazione al Codice della Strada, di cui 51 di competenza del Prefetto e n. 16 del Giudice di Pace”.

Sono stati inoltre, effettuati i rilievi di legge per 202 sinistri di cui 98 con feriti (nel 2017:189 sinistri stradali, di cui 1mortale e 82 con feriti). Nei servizi serali, quando è stato possibile, sono stati disposti posti di controllo con utilizzo di etilometro e, nel complesso, le violazioni accertate per guida sotto l'influenza dell'alcool, e guida con influenza sostanze stupefacenti sono state 8 su 165 controlli ai conducenti in 20 uscite mirate.

Gli interventi del nucleo antiabusivismo commerciale della Polizia Locale lungo oltre 7 km di arenile (da Gatteo a Mare/Villamarina fino a Zadina a confine con Tagliata di Cervia) hanno beneficiato del progetto Spiagge sicure - Estate 2018. L’adesione al progetto, infatti, ha dato la possibilità di potenziare l’attività di controllo con risultati rilevanti: 14.571 sono stati i pezzi relativi a merce sequestrata per un valore complessivo di 23.000 euro circa; poi 364 sequestri amministrativi (258 nel 2017), 33 verbali di rinvenimento e 606 verbali di accertamento violazione per commercio abusivo.

Il nucleo della Polizia Commerciale ha svolto 117 controlli del mercato settimanale e rionali, 130 controlli (86 nel 2017) dei pubblici esercizi; 161 controlli sull'occupazione; 29 controlli alle strutture ricettive; 53 nelle attività artigianali e 141 nelle attività commerciali (compreso commercio elettronico. I verbali amministrativi (extra Cds) sono stati 51; poi 456 preavvisi (388 nel 2017).

La Vigilanza di Quartiere ha un ruolo preminente nel controllo del territorio: presidia il centro storico, i quartieri e svolge attività di contrasto a tutto ciò che incide negativamente sul decoro urbano, sulle soste e sulle problematiche cittadine. Il personale destinato a questo servizio svolge la propria attività a diretto contatto con i cittadini, allo scopo di migliorarne la sicurezza e la qualità di vita. L’attività dei V.d.Q. nei primi due mesi del 2018, è stata incentrata sui controlli, per accattonaggio, nelle zone dei supermercati (Conad, Coop, A&O, etc) del territorio di Cesenatico.

Gli agenti della Polizia Locale svolgono anche attività di educazione stradale (reintrodotto dopo 5 anni di pausa) destinata ai più piccoli della materna ed elementari. Le lezioni sono iniziate nella primavera con la partecipazione ad una manifestazione tenutasi nel maggio 2018 nel parco di Levante nell'ambito della iniziativa “Siamo nati per camminare”. L'iniziativa prosegue anche per il 2019.

Infine per quanto riguarda la Polizia giudiziaria sono stati aperti 259 fascicoli, fra cui, 68 per abusi edilizi, 52 per furti, 8 per violazione art. 186 e 187 del Codice della Strada, 13 per art. 590 /bis (lesioni personali stradali, gravi o gravissime), 5 per atti vandalici, 4 per indagini delegate,  altri (danneggiamenti, reati ambientali/rifiuti, rinvenimenti, annotazioni, acquisizione filmati, etc).

“In questi mesi abbiamo deciso di mettere in campo tutta una serie di azioni  – afferma soddisfatto il Vicesindaco Mauro Gasperini –  per fronteggiare le problematiche legate a fenomeni malavitosi, sempre in stretta collaborazione con la Polizia Locale e le Forze dell’Ordine che operano a Cesenatico. Abbiamo, inoltre, investito, ad oggi, circa 500.000 euro per la nuova istallazione e potenziamento dei sistemi di video sorveglianza nei punti sensibili della città. Abbiamo avviato il progetto Controllo del Vicinato, importante tassello utile ad aumentare la percezione di sicurezza dei cittadini che, coinvolti nello sviluppo del progetto si sentono responsabilizzati a collaborare con Polizia Locale e Forze dell’Ordine”.

“Ringrazio – dice il Sindaco Matteo Gozzoli – il Comandante Edoardo Turci per il lavoro puntuale svolto nell’anno appena concluso, e i dati lo dimostrano. Siamo consapevoli delle difficili condizioni in cui operano i nostri agenti, date dall’afflusso sempre in crescita di turisti e affezionati di Cesenatico, con una popolazione che passa dai 25.000 abitanti dell’inverno agli oltre 100.000 nella stagione estiva con l’aumento delle richieste da parte dei cittadini di intervento e presidio del territorio, ma i dati statistici sono incoraggianti e ci permettono, oltre a capire quali siano i fenomeni da contrastare con maggiore forza, anche di intervenire laddove ce ne sia più bisogno con soluzioni e risposte".

"Purtroppo negli ultimi mesi abbiamo assistito ad una sensibile crescita di episodi malavitosi, ma la collaborazione con Prefettura, Questura e con le altre Forze dell’Ordine ci permette di dare risposte concrete alla cittadinanza. Il progetto Controllo del Vicinato è una di queste, proprio per cercare di rendere più sicuro il territorio in cui viviamo e rispondere alle richieste della cittadinanza” conclude il Sindaco Gozzoli

 

 

 

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it