Lunedì 27 Maggio 2019

Il comune di Cesena cerca sponsor per implementare il suo parco auto

Martedì 5 Marzo 2019 - Cesena
Il sindaco Paolo Lucchi e il vicesindaco Carlo Battistini

Per ampliare il proprio autoparco, il comune di Cesena cerca sponsor disposti a fornirgli in comodato gratuito una o più vetture per almeno un anno in cambio di una promozione di immagine. A questo scopo è stato appena pubblicato un avviso pubblico rivolto agli operatori economici potenzialmente interessati all’iniziativa. “Obiettivo dichiarato di questa iniziativa – spiegano il sindaco Paolo Lucchi e il vicesindaco Carlo Battistini – è quello di contenere la spesa".


"Un obiettivo -hanno proseguito i due nell'intervento- che abbiamo costantemente perseguito in questi anni, con una gestione oculata del nostro parco mezzi, che comprende varie tipologie di veicoli: autocarri, rimorchi, apecar, mezzi 4x4, moto e, naturalmente, automobili. Per quanto riguarda queste ultime, si tratta di vetture in gran parte attempate e con chilometraggio alto, utilizzate dai diversi Settori comunali per lo svolgimento dell’attività ordinaria (ad esempio, i sopralluoghi ai cantieri); e ovviamente non parliamo di ‘auto blu’ (anche perché è da tempo noto che l’unica automobile ad uso ‘istituzionale’ è una Fiat Croma grigia immatricolata nel 2010, utilizzata da Giunta e i Dirigenti comunali per gli spostamenti connessi all’attività amministrativa). In questi anni il numero di vetture nelle disponibilità del comune è diminuito, perché non tutte quelle andate fuori servizio sono state sostituite. Da qui la necessità di rimpinguare il nostro parco mezzi, pur continuando a limitare i costi. Per questo abbiamo valutato di sperimentare forme di sinergie pubblico-privato con il ricorso all’istituto della sponsorizzazione”.

Nel dettaglio, secondo quanto indicato dall’avviso pubblico, allo sponsor si chiede di concedere in comodato d’uso gratuito al comune di Cesena, per un periodo di almeno un anno, una o più autovetture, facendosi carico anche di tutti i costi di gestione (dall’assicurazione R.C. auto alla dotazione di pneumatici invernali, alle spese di manutenzione, ecc.). Dovrà provvedere, inoltre, a predisporre il messaggio pubblicitario da apporre sul veicolo, previa condivisione con il comune di Cesena, a cui spetta l’ultima parola Infatti, l'Amministrazione Comunale potrà rifiutare messaggi pubblicitari considerati inopportuni o dannosi: ad esempio, quelli che potrebbero provocare conflitti di interesse tra l'attività pubblica e quella privata, o un danno all’ immagine o alle iniziative del comune stesso. Esclusi in partenza anche i contenuti di natura politica, sindacale, filosofica o religiosa e i messaggi offensivi o discriminatori contro la parità di genere o che esprimono razzismo. Fuori gioco, inoltre, tutte pubblicità diretta o collegata alle attività di produzione e/o distribuzione di tabacco, materiale pornografico o a sfondo sessuale, armi, compro oro, gioco d’azzardo. Non verranno accettate, infine, le proposte di soggetti privati, ditte, imprese, associazioni o altri organismi che abbiano in atto controversie legali con il comune. L’intento è di far partire la sponsorizzazione entro il 31 luglio, per almeno un anno, con la possibilità, previo accordo tra le parti, di prolungarla. Le imprese interessate possono presentare le loro offerte entro le ore 12 del 1 aprile. Successivamente, a ogni offerta verrà attribuito un punteggio che sarà calcolato tenendo conto dei seguenti criteri: numero di vetture offerte in aggiunta alla prima; tipo di alimentazione (privilegiando le tecnologie a ridotto impatto ambientale); durata del contratto proposto. La sponsorizzazione sarà affidata alla Ditta che avrà presentato l'offerta con il punteggio maggiore. Nel caso in cui ci sia coincidenza fra il punteggio di due o più offerte, si procederà alla scelta dell'affidataria mediante sorteggio. L’avviso completo può essere consultato sul sito del Comune www.comune.cesena.fc.it, dove è pubblicato anche il modulo per la presentazione dell’offerta".

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it