Domenica 26 Maggio 2019

Foreste. Le cascate dell'Emilia Romagna spopolano su Tripadvisor

Mercoledì 20 Marzo 2019 - Bagno di Romagna, Roncofreddo, Verghereto
La grotta Urlante di Premilcuore (foto Coldiretti)

Sono 350 gli agriturismi di Coldiretti vicini alle meraviglie paesaggistiche della regione

“Un angolo di pace e natura”, “La si ama e non la si dimentica”, “ti fa pensare di essere immerso in un film”. Con queste parole gli utenti di Tripadvisor recensiscono le loro gite alle cascate delle foreste dell’Emilia Romagna. La Cascata dell’Acquacheta (San Benedetto in Alpe, FC), la grotta Urlante, la Cascata della Sega (Premilcuore, FC), la Cascata del Doccione (Fanano, MO), la Cascata del Golfarone (Villa Minozzo, RE) fanno il pieno di commenti entusiastici sulla popolare piattaforma di recensioni turistiche. Lo rende noto Coldiretti Emilia Romagna in occasione dell’ottava Giornata internazionale delle Foreste, istituita nel 2012 dall’assemblea generale delle Nazioni Unite.

In Emilia Romagna boschi e foreste hanno fatto registrare negli ultimi 30 anni un aumento del 20% arrivando a coprire con 611 mila ettari pari a un quarto dell’intero territorio regionale. Si tratta di un incremento che fa bene all’ambiente – commenta Coldiretti regionale – in quanto boschi e foreste dell’Emilia Romagna, secondo stime Coldiretti, contribuiscono a pulire l’aria assorbendo oltre 6 milioni di tonnellate di CO2 all’anno, ma possono far bene anche all’economia e all’occupazione se adeguatamente valorizzati. 

La (ri)scoperta di meraviglie come le cascate della nostra regione è uno dei tanti veicoli attraverso i quali dal nostro territorio l’economia può trovare un ulteriore slancio, anche grazie alla rete degli oltre 450 agriturismi associati a Coldiretti Emilia Romagna, 350 dei quali si trovano in prossimità di parchi e riserve naturali.

“Gli agriturismi – ha detto la presidente di Terranostra Emilia Romagna, Roberta Gualtieri – grazie alla loro diffusione sul territorio possono integrare l’offerta turistica tradizionale della nostra regione e offrire l’occasione per scoprire il ricco entroterra, con le sue bellezze storico-culturali e con quelle paesaggistiche. Per non parlare poi dei suoi ricchi giacimenti enogastronomici”.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it