Venerdì 14 Dicembre 2018

L'opinione

Nei giorni scorsi si sono svolte le elezioni di secondo grado dei Consigli provinciali delle tre attuali province romagnole, Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna. Nell’augurare buon lavoro a tutti i consiglieri, neoeletti o riconfermati che siano, prendo atto che ciò ha coinciso con rinnovate dichiarazioni di intenti riguardo alla opportunità di costituire una provincia unica di Romagna. Se da un lato il MAR giudica positivamente tutto ciò che va nella direzione di una maggiore unità e autonomia della Romagna, dall’altro non si possono tacere almeno tre elementi che scaturiscono dal dibattito in corso. 

Marco Casali: Rivedere il piano degli investimenti e stabilire come priorità quello della sicurezza

Lunedì 20 Agosto 2018

I fatti di Genova non devono rappresentare una semplice onda emotiva da sopportare fino a che il tempo non la cancella o la frastaglia. Devono essere un monito anche per la nostra comunità locale producendo effetti sulle politiche di gestione della nostra municipalità.

Commercio. I sindacati: "Astenersi dal lavoro festivo nella giornata di Ferragosto"

Martedì 14 Agosto 2018
Il manifesto-vignetta della campagna dei sindacati contro il lavoro festivo

"E' ora che il Parlamento intervenga, serve un immediato intervento legislativo"

Nonostante siano trascorsi ormai 7 anni dal Decreto “Salva Italia” che eliminò ogni vincolo e regola in materia di orari commerciali, si continua a discutere della necessità di una nuova legge. Nella giornata festiva del 15 agosto, FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTuCS-UIL regionali invitano ad astenersi dal lavoro festivo i lavoratori del commercio e gli addetti di tutte le attività svolte all’interno dei centri commerciali.

{data:spazio_pubblicitario}

Fallimento Cesena calcio. Il Comune: “Una pagina amara che mortifica l’intero territorio”

Sabato 11 Agosto 2018
Il Tribunale di Forlì ha decretato il fallimento dell'A.C. Cesena gravata da oltre 85 milioni di debiti

Intervento dell’Amministrazione comunale dopo la sentenza del Tribunale di Forlì e la nomina del curatore fallimentare Mauro Morelli

La rapida sentenza che ha decretato il fallimento dell’A.C. Cesena rende purtroppo evidente a tutti la cronaca di una morte annunciata da tempo. Certamente l’indebitamento di oltre 85 milioni di euro (incrementatosi notevolmente anche nel 2018, proprio quando più volte abbiamo ascoltato, da parte degli amministratori della società, annunci rassicuranti oppure la narrazione di non credibili trattative per il salvataggio) indebolisce il nostro territorio. A rimetterci sono le centinaia di imprese creditrici che - per passione sportiva, oppure nel ricordo della sobrietà seria che ha caratterizzato l’A.C. Cesena per molti anni della sua ultradecennale storia, o in assenza di alternative - si ritrovano con in mano poco più di un pugno di mosche e che oggi sperano nel lavoro, certamente non semplice, che è stato lasciato al curatore fallimentare dottor Mauro Morelli.

Incidente sul lavoro. Sindacati unitari di Cesena: "Chiesto immediato incontro alla ditta Fellini"

Martedì 12 Giugno 2018

I segretari della Federazione Lavoratori Commercio Ortofrutticolo intervengono sul grave fatto verificatosi la settimana scorsa a Gambettola

Appreso del grave incidente avvenuto in data 6 giugno presso la ditta Fellini Patrizio, sita in Gambettola, le Organizzazioni sindacali esprimono la massima solidarietà al lavoratore vittima dell’accaduto e alla sua famiglia, rendendosi disponibili sin da ora all’assistenza eventualmente richiesta dal lavoratore per i danni subiti.

Regione Romagna. Samuele Albonetti (Mar): è ora di chiedere l'indipendenza dall'Emilia

Lunedì 7 Maggio 2018
Samuele Albonetti

"Periodicamente ritorna di attualità quel che per il MAR è ragione di vita, ossia la 'questione romagnola'. Nei giorni scorsi è stato il presidente di Legacoop Romagna, Guglielmo Russo, a farsene portavoce. Apprezzo decisamente le parole di Russo e la sua costanza nel cercare di spronare e stimolare il mondo politico sull’argomento. Russo pone una domanda seria e ineludibile: la Romagna oggi dispone di un adeguato livello istituzionale? Secondo Russo no. 

{data:spazio_pubblicitario}

Aereoporti, Confindustria Romagna: Per crescere occorrono concorrenza leale e collaborazioni

Giovedì 11 Gennaio 2018

Come industriali abbiamo affermato in più occasioni quanto sia inutile e rischiosa per la crescita del nostro territorio una “guerra dei cieli”. Ribadiamo ancora una volta che per gli aeroporti, oggi più che mai in un momento di rilancio dopo i lunghi anni di crisi, è necessario adottare una linea di sinergie, di collaborazioni e di concorrenza leale, con un coordinamento unico e ben strutturato, sia a livello provinciale sia regionale. L’unica soluzione è fare sistema

Faina impiccata, Delbianco (Movimento Animalista): "E' ora di affrontare concretamente il problema"

Martedì 9 Gennaio 2018

"I colpevoli di violenze contro gli animali non possono restare ancora impuniti, occorrono riforme efficaci che prevedano l'inasprimento delle pene"

Erika Delbianco, coordinatrice regionale MA

E' di ieri il ritrovamento della faina impiccata a un ulivo nella frazione di Santa Maria del Monte, davanti a una chiesa, sulle colline riminesi. Dai primi accertamenti non sono state rilevate ferite o traumi, tanto che l'ipotesi ad oggi più plausibile pare quella dell'avvelenamento, ma accertamenti sono ancora in corso e il piccolo carnivoro sarà sottoposto ad autopsia da parte dell'istituto zooprofilattico di Forlì. Accanto alla carcassa dell'animale pare ci fosse anche un biglietto minatorio ai danni di una persona, di cui non si conosce l'identità. Episodi simili sono inaccettabili. Le violenze contro gli animali sono ormai ripetute ed emulate, sono dei problemi concreti e attuali, che vanno affrontati mediante riforme efficaci che prevedano l'inasprimento delle pene. I colpevoli di questi gesti non possono restare ancora impuniti.

Popolari per Cesena: "Da welfare state a welfare circolare, per una Cesena davvero solidale"

Martedì 2 Gennaio 2018

In un tempo di crisi come l’attuale, occorre ritornare a parlare con rinnovata energia di politiche di welfare. In particolare, la crisi del modello tradizionale di welfare state, è legata a due ragioni principali: la sua sostenibilità finanziaria sempre più precaria in ragione dei costi crescenti necessari per il suo sostentamento e che solo l’Amministrazione comunale può sopportare, peraltro attraverso il ricorso alla tassazione; e la sua burocratizzazione per intendere la  standardizzazione dei modi di soddisfacimento dei bisogni delle persone.

{data:spazio_pubblicitario}

Erika Delbianco: Stop ai botti di Capodanno come segno di civiltà

Domenica 31 Dicembre 2017
Immagine tratta da SocialDogCat

Si avvicina la notte di San Silvestro ed il Movimento Animalista Emilia Romagna invita nuovamente i Sindaci dei Comuni della Regione ad adottare provvedimenti per vietare i botti di Capodanno. Questa tradizione, ormai anacronistica, crea ogni anno forti disagi a tantissimi animali sia domestici che non, che si spaventano, spesso scappano o addirittura muoiono. DogBuddy, la più grande comunità europea di amanti degli animali, ha condotto un sondaggio con risultati a dir poco preoccupanti. 

Popolari per Cesena: "Democrazia partecipativa: uno specchietto per le allodole?"

Mercoledì 27 Dicembre 2017

Sono usciti da poco i risultati dell’iniziativa Carta Bianca 2017, promossa dell’amministrazione comunale per raccogliere alcune proposte da parte dei quartieri e dei cittadini da inserire a bilancio per una realizzazione nel breve periodo (2018-2019). Rispetto alla omonima iniziativa del 2016 riconosciamo che ci sono state delle migliorie, a partire della comunicazione con i quartieri, che ha permesso quindi una migliore organizzazione e partecipazione degli stessi alla prima fase (richiesta di progetti) e alla seconda fase (votazione dei progetti), e al raddoppiamento del budget da 1mln a 2 mln di euro. Tuttavia come Popolari per Cesena, in un momento di forte disintermediazione anche politica, nutriamo perplessità riguardo questa modalità di democrazia diretta sulla spesa per le opere pubbliche

Mancato rinnovo del contratto: operai agricoli e florovivaisti in sciopero venerdì 22

Giovedì 21 Dicembre 2017
Un lavoratore agricolo impegnato nella potatura (foto d'archivio)

I sindacati organizzano un presidio dalle ore 10.30 davanti alla sede di Confagricoltura a Forlì (Corso della Repubblica 45) e spiegano le ragioni della mobilitazione: "Due anni di trattative a vuoto"

Due anni di trattative a vuoto con l’unico obiettivo delle controparti di annullare regole sull’orario di lavoro, diritti in tema di riassunzione, inquadramenti e salario. Le Organizzazioni sindacali, nonostante le disponibilità dimostrate a recepire le esigenze delle Organizzazioni professionali nel modificare diritti e tutele già consolidate nei contratti precedenti, hanno dovuto registrare comunque una indisponibilità a chiudere la vertenza contrattuale. Un atteggiamento grave e irresponsabile che umilia i 5000 lavoratori agricoli che da due anni sono senza il rinnovo del contratto. I lavoratori delle aziende agricole private, di allevamenti avicoli e suinicoli, incubatoi, vivai, serre, fungaie, macelli privati, magazzini ortofrutticoli privati, hanno diritto ad un contratto dignitoso.

 

{data:spazio_pubblicitario}

Circo Vienna a Cesena, Movimento Animalista: "Ribadiamo la nostra contrarietà al circo con animali"

Mercoledì 13 Dicembre 2017
Foto di archivio

In risposta all’imminente approdo del Circo di Vienna a Cesena, dal 20 dicembre al 15 gennaio, presso l’area interna dell’ippodromo, il Movimento Animalista Forlì Cesena ribadisce la sua contrarietà all’uso degli animali per l’intrattenimento. E’ da molti anni che i cittadini e associazioni animaliste combattono perché venga vietato l’uso di animali all’interno di circhi, spettacoli e manifestazioni popolari. 

Gori (Anpi): "Vietare suolo pubblico a chi non riconosce la Costituzione, giusta scelta a Cesena"

Martedì 14 Novembre 2017

Lettera aperta del presidente Anpi provinciale Forli-Cesena a sostegno della delibera dell'Amministrazione Comunale

Gianfranco Miro Gori

A nome di tutti i democratici e antifascisti italiani, di tutti coloro che credono nella nostra Costituzione, di tutti i combattenti della Resistenza plaudiamo alla coraggiosa scelta - in questi giorni in cui rigurgiti fascisti e razzisti stanno riemergendo dal passato - dell'amministrazione comunale di Cesena di presentare una delibera in cui si vieta l'utilizzo del suolo pubblico alle associazioni che non si riconoscono nella nostra Carta costituzionale, nata dalla Resistenza. 

Casali (Libera Cesena): "Macfrut all’aperto? L’idea di Possibile magari diventasse realtà!"

Sabato 19 Agosto 2017
Marco Casali

"Non lo nego, quando sento parlare di un ritorno di Macfrut a Cesena, non mi trattengo! Per questo l’idea di creare un Macfrut all’aperto a Cesena, lanciata da Possibile, non mi dispiace affatto. Ovviamente non quel Macfrut che attualmente si svolge a Rimini. Per quello il ritorno mi pare purtroppo impossibile anche perché, è giusto segnalarlo, si butterebbe all’ortiche l’ottimo lavoro svolto e consolidato in questi ultimi anni da Piraccini e il suo staff" scrive in una nota Marco Casali

Casali (Libera Cesena): "Macfrut all’aperto? L’idea di Possibile magari diventasse realtà!"

Sabato 19 Agosto 2017
Marco Casali

"Non lo nego, quando sento parlare di un ritorno di Macfrut a Cesena, non mi trattengo! Per questo l’idea di creare un Macfrut all’aperto a Cesena, lanciata da Possibile, non mi dispiace affatto. Ovviamente non quel Macfrut che attualmente si svolge a Rimini. Per quello il ritorno mi pare purtroppo impossibile anche perché, è giusto segnalarlo, si butterebbe all’ortiche l’ottimo lavoro svolto e consolidato in questi ultimi anni da Piraccini e il suo staff" scrive in una nota Marco Casali

Centri islamici irregolari a Forlì-Cesena, Pompignoli (LN): "Sono da chiudere subito"

Venerdì 4 Agosto 2017

Nel mirino anche la Legge Regionale 34 del 2002

All’indomani dell’indagine condotta dal Comando Provinciale dei Carabinieri che ha portato alla luce una cascata di irregolarità nelle 12 moschee o luoghi di culto islamici disseminati in tutto il territorio di Forlì-Cesena, la Lega Nord torna alla carica e lo fa attraverso le parole del consigliere regionale Massimiliano Pompignoli.

Confesercenti Cesenate, intervento del Presidente Soldati sull'abusivismo

Domenica 23 Luglio 2017
Cesare Soldati

"L’iniziativa di approfondimento organizzata dalla Confesercenti Cesenate su abusivismo e contraffazione ha avuto un’appendice che ha creato una certa discussione su quella che abbiamo chiamato 'economia sommersa'. Forzando la mano voglio rappresentare quella che potrebbe essere una giornata tipo di un consumatore, consapevole che non corrisponde alla realtà di tutti i giorni" dice Soldati.

{data:spazio_pubblicitario}

“Run the city”, le congratulazioni del Sindaco Lucchi agli Amici della fatica

Lunedì 10 Luglio 2017

Ha riscosso grande apprezzamento e alta partecipazione “Run teh city”, l’appuntamento podistico svoltosi sabato 8 luglio per iniziativa dell’associazione Amici della fatica di Cesena. A loro le congratulazioni del Sindaco Paolo Lucchi, che le ha espresse in una lettera inviata al Presidente dell’associazione Davide Brunetti e al suo vice Nazario Tramonti. Di seguito il testo della lettera.

Accoglienza profughi, il Sindaco di Gatteo: «L'onorevole Lattuca si informi prima di parlare»

Giovedì 6 Luglio 2017

Gianluca Vincenzi interviene in merito alle affermazioni del deputato Pd sulla mancata accoglienza dei richiedenti asilo in strutture pubbliche

Il sindaco Gianluca Vincenzi (foto d'archivio)

L'onorevole Lattuca dovrebbe preoccuparsi della gestione dell'emergenza profughi, se di emergenza si può parlare visto il perdurare del problema da tantissimi anni, rivolgendosi al Governo che lui sostiene, in qualità di deputato del Pd, piuttosto che parlare a sproposito di Gatteo. Sarebbe buona cosa, inoltre, che le esternazioni pubbliche fossero precedute da una reale e concreta conoscenza della situazione. 

Confesercenti Cesenate: "Il successo della tappa del Giro d'Italia è un risultato straordinario"

Venerdì 19 Maggio 2017
Graziano Gozi di Confesercenti

La tappa del Giro d’Italia ha consegnato delle splendide immagini del territorio di Bagno di Romagna e dei Comuni limitrofi. Un gigantesco spot turistico andato in onda in tutto il mondo e un’accoglienza calorosa e straordinaria da parte di tutta la comunità - riporta una nota di Confesercenti Cesenate -.

{data:spazio_pubblicitario}

Marco Casali (Pdl): «Il 25 aprile e la libertà di non dover per forza cantare “Bella Ciao”!»

Giovedì 27 Aprile 2017
Marco Casali

Sì, esiste anche quella, caro Sindaco Lucchi, e si chiama autonomia di pensiero e libertà di partecipazione. Non ho mai amato più di tanto la celebrazione del 25 aprile in quanto la stessa nel tempo è stata irrimediabilmente strumentalizzata tanto da derubricarla ad un atto forse più dovuto che sentito!

Turismo, il Sindaco Lucchi: "Il passaggio del treno Monaco-Cesena-Rimini rende attrattiva la città"

Sabato 25 Marzo 2017

Nei prossimi giorni il Sindaco Lucchi e l’Assessore Castorri andranno in Germania per la conferenza stampa di presentazione delle attività promozionali dell’Emilia-Romagna rivolte al mercato tedesco

Il Sindaco di Cesena e l'Assessore al Turismo Christian Castorri esprimono, in una nota, la soddisfazione per i forti benefici che a livello turistico può portare il passaggio a Ceseno del treno che porterà i turisti tedeschi sulla riviera romagnola. Di seguito il testo completo. "L'attivazione del treno Monaco-Cesena-Rimini, rappresenta una importante opportunità per la nostra comunità. E non solo perché saremo parte di una campagna promozionale, destinata a far giungere in Romagna, ogni week end sin da giugno, a prezzi concorrenziali, migliaia a migliaia di turisti tedeschi.

Ruota panoramica a Cesenatico, Zecchi (LN): "Noi ci opporremo con tutte le nostre forze "

Venerdì 17 Marzo 2017

“Cercare di costruire un'offerta turistica all'altezza di Cesenatico non è certo nelle corde di questa amministrazione che con un anacronismo storico ci riporta in pieni anni '60//'70 sposando la brillante idea di far installare una ruota panoramica in uno dei luoghi simboli della città, cioè ai piedi del grattacelo. Provando a rimediare al flop di Natale, Gozzoli riesce anche a fare peggio, scontentando tutti a partire dagli stessi cittadini che sono già sul piede di guerra per impedire che il progetto vada in porto.

{data:spazio_pubblicitario}

I segretari Cgil Forlì-Cesena: "Voucher e appalti, il governo decida la data del referendum"

Mercoledì 8 Marzo 2017

Incontro in Prefettura per sollecitare l'esecutivo

Oggi (8 marzo), i Segretari Generali CGIL Forlì-Cesena Paride Amanti e Silla Bucci hanno incontrato la facente funzione del Prefetto, Dott.ssa Maria Giulia Borriello, affinché il Governo Centrale decida al più presto la data del voto referendario. Da tempo la Cgil chiede costantemente, potremmo dire quotidianamente, al Governo di fissare la data della votazione referendaria. E in considerazione delle imminenti elezioni amministrative, che coinvolgeranno comunque milioni di elettori italiani, la Cgil chiede con forza che la data della consultazione referendaria e quella per le elezioni amministrative coincidano, per consentire un notevole risparmio di risorse pubbliche il cui spreco, in caso di due date di consultazione elettorali ravvicinate e non coincidenti, non sarebbero né comprese né approvate dai cittadini, come pure per evitare di interrompere più volte l' anno scolastico.

Rincari ATERSIR, interrogazione di Pompignoli (LN): "Aumenti ingiustificati e danno ai consumatori"

Martedì 14 Febbraio 2017

Rincari sulle tariffe dell’acqua fino all’8% nelle provincie di Forlì-Cesena e Rimini. Consumatori sul piede di guerra: il Carroccio in Regione interroga la Giunta per sapere quale giudizio esprima “sul fatto che un bene essenziale come l’acqua subisca dei rincari in un momento nel quale non vi è stata una chiara e netta ripresa economica che abbia fatto superare le difficoltà della crisi corrente”.

Caso Dionigi, Iacovella (5 Stelle). "Basta con la gestione affaristica di Cesena, ecco le proposte"

Martedì 31 Gennaio 2017

Il consigliere comunale interviene dopo le dimissioni dell’assessore alla trasparenza, università e comunicazione: "Cittadini, gruppi politici e comitati chiedono di cambiare per ottenere maggior partecipazione e coinvolgimento"

Massimiliano Iacovella (5 Stelle)

Tommaso Dionigi, l’assessore alla trasparenza, università e comunicazione di Cesena, si è finalmente dimesso dopo lo scandalo dell’incarico da 36.000 euro senza gara a una società a lui collegata. Il grave conflitto d’interessi è stato scoperto a metà ottobre 2016, ma ci sono voluti più di tre mesi per ottenere ciò che avrebbe dovuto avvenire fin da subito, a causa di un modo di governare opaco e distorto. Cittadini, Gruppi politici e comitati chiedono di cambiare e fanno proposte per ottenere maggior trasparenza, partecipazione e coinvolgimento dei cittadini.

{data:spazio_pubblicitario}

Russo (Legacoop): Nuovo ospedale di Cesena e riassetto della rete sanitaria

Venerdì 27 Gennaio 2017
Guglielmo Russo

L’approvazione da parte della conferenza dei sindaci del piano di riassetto della rete ospedaliera romagnola segna un passaggio fondamentale per il futuro della nostra sanità pubblica. È un argomento che interessa in primo luogo i cittadini, che vedranno qualificata l’offerta a livelli sempre più alti, ma riguarda anche l’economia e l’assetto di tutto il territorio.

Emergenza sicurezza, Pompignoli (LN): "Cesena e Rimini in testa per i reati ai danni dei cittadini"

Mercoledì 18 Gennaio 2017

Il consigliere regionale della Lega contesta le rassicurazioni fornite dal Pd

"La rappresentazione di Cesena fornita dalla consigliera Pd, Lia Montalti, è fuori dalla realtà. In quanto, probabilmente, non sa che Cesena e la Romagna sono tristemente in testa alla classifica dei reati al patrimonio e predatori (furti in abitazione) nei confronti dei cittadini". E’ stata questa la dura replica del consigliere regionale della Lega Nord, Massimiliano Pompignoli, all’intervento del Pd sulla questione 'Operazione strade sicure'.

Allarme legionella a Cesena, Pompignoli (LN): "Mai abbassare la guardia, attivare Unità di crisi"

Mercoledì 11 Gennaio 2017

Dopo i casi registratisi a Parma, è la volta del comprensorio cesenate che nel corso del 2016 ha fatto registrare 11 persone affette dal batterio della legionellosi, di cui una deceduta.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it