Avvio in salita per il Cesena: il Carpi si impone per 4-1

Più informazioni su

Inizia con una sconfitta fin troppo larga la Serie C bianconera. Contro il Carpi Agliardi e compagni subiscono la fisicità del pericolo numero uno, l’attaccante Vano (già autore di una tripletta sette giorni fa in Coppa Italia), che prima sblocca in fretta la gara e poi la reindirizza di nuovo dalla parte dei padroni di casa dopo che Borello, sui titoli di coda della prima frazione, aveva fatto 1-1. Di nuovo sotto, i ragazzi di mister Modesto cercano il pareggio ma un errore in disimpegno origina l’azione che al 69′, in un colpo solo, porta al calcio di rigore trasformato da Jelenic e all’espulsione di Sabato. La partita finisce in pratica lì anche se sulla testa di Sarao arriva l’occasione per riaprirla. Il 4-1 di Carletti rende il passivo solo più pesante.

Il tabellino della partita

Carpi 4- Cesena 1

CARPI: Nobile 7; Pellegrini 6, Sabotic 6, Ligi 6, Sarzi Puttini 6,5 (34’ st Lomolino) Saber 6,5 (27’ st Fofana 6), Pezzi 6,5, Carta 6 (40’ st Maurizi s.v.); Saric;  Vano 8 (40’ st Carletti 6,5),  Jelenic 7. (34’ st (Biasci). A disp.: Rossini, Celeste; Rossoni, Varoli, Rolfini, Romairone,Grieco, All.: Riolfo 7.
CESENA: Agliardi 6,5; Maddaloni 6 (45’ st Brunetti s.v.), Brignani 5,5,  (1’ st Ricci 6). Sabato 4; Franchini 6, Franco 6, Rosaia 6 (44’ st Valencia), Valeri 5,5 (16’ st Cortesi); Borello 7, Butic 6, Russini 6,5 (16’ st Sarao 5,5).   A disp.: Olivieri, De Feudis, Pantaleoni, Ciofi, Zerbin, Stefanelli, Capellini. All.: Modesto 5,5.
RETI: 18’ pt e 14 st Vano, 44’ pt Borello, 23’ st (rig.) Jelenic, 45’ st Carletti.
ARBITRO: Natilla di Molfetta
NOTE: Amm. Brignani, Sabato, Sarzi Puttini. Spettatori 1773 paganti, 444 abbonati.

 

Più informazioni su