Cristiano Cavina a Savignano sul Rubicone parla dei libri e degli autori che l’hanno ispirato

Più informazioni su

Grande attesa per la data di Savignano sul Rubicone per l’incontro con Cristiano Cavina di mercoledì 4 dicembre alle 21, Cristiano che della sua vita ne ha fatto un romanzo,  racconterà al pubblico gli autori che l’hanno ispirato partendo appunto da Eduardo Galeano e il “Libro degli Abbracci” un libro che fa riflettere sul senso della vita.  La serata sarà un incontro fra amici, tra aneddoti, letture e pensieri, con la grande simpatia, empatia e umiltà che contraddistinguono Cristiano Cavina.

«La vita di un lettore è la vita di un cacciatore di tesori» racconta Cristiano Cavina e uno dei tesori che ho trovato è stato appunto Eduardo Galeano. Il quale racconta di un uomo che custodiva un forziere prezioso, che un giorno gli viene sottratto. Ma con grande sorpresa, i ladri scoprono che contiene solo vecchie lettere d’amore. “Bruciamole!” dice uno. “No” – dice l’altro – “Facciamo un’altra cosa”. E cominciano a rispedirgliele, una al giorno. «Scrivere significa fare questo – conclude Cavina – rispedire al mittente lettere d’amore che ha dimenticato».

L’AUTORE

Le sue passioni sono evidenti fin da piccolo, leggere tantissimo e di tutto, avventura,fantascienza, classici russi, americani contemporanei… e inseguire il pallone nel campo dell’AC Casola, dove gioca in tutte le categorie, dai pulcini agli esordienti all’under 18.
Allergico agli studi, si mantiene con qualsiasi lavoro gli capiti: muratore, portalettere, pizzaiolo. Cresce con i racconti dei vecchi, conosce così la storia che c’è dietro la sua famiglia e il suo paese.
I suoi libri sono i tanti volti di Cristiano Cavina, quello del bambino legato al paese, alla famiglia, quello dell’adulto che scopre un “padre” proprio quando sta per avere un figlio; c’è il mondo vissuto attraverso i racconti della nonna Cristina, dove rivediamo l’Italia degli anni cinquanta, c’è il mondo delle scuole elementari, fatto di giochi, fantasie, paure e sogni adolescenziali, c’è il mondo adulto, di oggi, contemporaneo, ma che resta sempre aperto al passato, con “fantasmi” che rientrano nella vita del Protagonista ma non dall’ingresso principale.

Cristiano Cavina è così, un uomo semplice che mette in scena la realtà che ha conosciuto da vicino donandole la forza dell’avventura. Non sapremo mai quanto di vero ci sia in quelle sue pagine macchiate di inchiostro

Tutte le serate avranno inizio alle 21,00 con apertura delle sale alle 20, ingresso senza prenotazione fino ad esaurimento posti. Ingresso a offerta libera. Info 339.5781400

Il Borgo narrante è un progetto di BORGO SONORO Il BORGO EFFIMERO, con il patrocinio dei comuni di Borghi, Longiano, Mercato Saraceno,Roncofreddo, Savignano sul Rubicone Sogliano al Rubicone   e il sostegno della Regione Emilia Romagna.

Più informazioni su