Quantcast

“Un Natale da donare alla comunità”: al via la raccolta fondi ideata e promossa da Despar

Più informazioni su

Inizierà il prossimo 29 novembre e durerà fino al 19 dicembre 2021 l’ormai tradizionale raccolta fondi ideata e promossa da Aspiag Service, concessionaria del marchio Despar per Triveneto, Emilia Romagna e Lombardia.  Questa iniziativa permetterà quest’anno di raccogliere risorse da destinare ai progetti sociali dell’Associazione Andromeda coordinamento Emilia-Romagna con sede a Bologna, una delle realtà di volontariato maggiormente attive sul territorio e che da anni si impegna concretamente per sostenere diversi progetti in ambito sanitario, ambientale, sportivo e della sicurezza dei cittadini.

In tutti i punti vendita diretti dell’Emilia Romagna a marchio Despar, Eurospar e Interspar 8 e negli affiliati che aderiscono), sarà possibile per i clienti scegliere di arrotondare lo scontrino della propria spesa, donando così direttamente in cassa l’importo desiderato.

Con il totale devoluto e raccolto attraverso l’iniziativa “Un Natale da donare alla comunità”, sarà possibile contribuire direttamente all’acquisto da parte dell’Associazione Andromeda di un ecografo pediatrico da destinare all’Ospedale Maggiore di Bologna.

“Sono quattro anni che questa attività di raccolta fondi – ha dichiarato Alessandro Urban, Direttore Regionale di Aspiag Service per l’Emilia Romagna – è attiva in regione e ci ha portato nel tempo a sostenere progetti d’intervento dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, della Fondazione Augusta Pini e quelli di ricerca, cura e assistenza dell’AGEOP di Bologna. Proseguiamo nella direzione di dare massima concretezza alle nostre iniziative di solidarietà, con l’intento di alimentare e completare per quanto possibile i molti progetti di intervento del volontariato sul territorio che ci ospita”.

“L’associazione di volontariato Andromeda svolge da oltre 20 anni nel territorio Emiliano-Romagnolo, attività progettuali nell’ambito dei settori Socio-Sanitario, Ambientale, Protezione Civile e Sicurezza /Legalità – spiega Enrico Paolo Raia, Presidente dell’Associazione Andromeda –  La nostra Associazione è da sempre vicina alle fasce più fragili della popolazione, come appunto i bambini che vengono ricoverati alla Pediatria del Maggiore di Bologna. La Primaria del Pronto Soccorso e degenza Pediatrica, – D.ssa Chiara Ghizzi – ci ha segnalato la necessità di avere un Ecografo Pediatrico quale dotazione del Reparto, al fine di alleviare le sofferenze dei bimbi. Una richiesta assolutamente legittima e da condividere in pieno. Cosa che abbiamo fatto ben volentieri dando il via ad  una raccolta fondi destinata all’acquisto di un ecografo pediatrico. Oggi la Solidarietà dei cittadini è arrivata a quota 15.000 euro. L’augurio è che presto altri cittadini “mettano una mano al cuore e una al portafoglio” consentendo al più presto di giungere al traguardo dei 67.000 euro necessari per l’acquisto dell’importante apparecchiatura.”.

“Per Aspiag Service e per il marchio dell’abete – ha commentato Mauro Muraro, Direttore Marketing di Aspiag Service – si tratta di una scelta di vicinanza concreta di Despar a tutte le lodevoli iniziative di solidarietà e sensibilizzazione che l’associazionismo e il volontariato in Emilia Romagna svolgono da anni. Adottiamo da molto tempo e con successo diversi progetti di charity che, grazie alla sensibilità dei nostri clienti, ci permettono ogni anno di raccogliere fondi da destinare al mondo della salute, del sociale e del no profit. Continuiamo oggi a rafforzare il nostro impegno come attori sociali in Emilia Romagna, per poter favorire al meglio i progetti e gli interventi che sanno garantire particolare attenzione alle fasce più deboli, alle persone in difficoltà e al mondo dei bambini e delle loro famiglie”.

“Un Natale da donare alla comunità” è un’iniziativa sociale attiva in tutte le regioni in cui Aspiag Service è presente: oltre all’Associazione Andromeda, sono stati scelti come destinatari dei fondi raccolti: l’associazione Fenice di Portogruaro (Ve) in Veneto, l’associazione Südtiroler Vinzenzgemainschaft in Alto Adige, l’ospedale Burlo Garofolo di Trieste in Friuli Venezia Giulia e l’associazione di volontariato San Vincenzo in Trentino.

Più informazioni su