Savignano, in arrivo 803 piantine per scopo didattico: verranno distribuite ad altrettanti bambini delle scuole primarie

Più informazioni su

Il Comune di Savignano sul Rubicone ha richiesto alla Regione Emilia Romagna 803 piantine per scopo didattico, che verranno distribuite ad altrettanti bambini delle scuole primarie del Comune. “Una città verde è bella, ancora di più lo è se a renderla tale sono i suoi più giovani cittadini – afferma l’Assessore al Verde pubblico e alle Politiche Giovanili Sefora Fabbri -.  Penso sia importantissimo sensibilizzare i ragazzi alle tematiche ambientali, argomenti di attualità che sempre più entrano nella nostra società. Per questo mi piacerebbe che tramite tale gesto, i ragazzi vengano stimolati a prendersi cura della propria pianta e al contempo a coltivare una consapevolezza e una forte sensibilità verso l’immensa bellezza che la natura è in grado di offrire”.

In occasione della Giornata nazionale dell’albero, che si celebra oggi sabato 21 novembre,  l’Amministrazione Comunale fa il punto sulle azioni intraprese con l’obiettivo  di contribuire al progetto regionale di ripristino dell’ecosistema naturale in pianura, attraverso lo sviluppo delle aree boschive e delle foreste in generale. Le piantine destinate agli alunni e già assegnate alle scuole savignanesi,  richieste dall’Assessorato al Verde e alle Politiche Giovanili  con l’obiettivo di investire sulle giovani generazioni e incrementare la sensibilità dei bambini sulle tematiche ambientali,  saranno ritirate e consegnate entro la prossima settimana assieme a 120 esemplari tra roverelle, lecci e specie forestali autoctone che rientrano nel progetto “Una piantina per ogni neonato” di cui alla L. 113/92 e il cui numero fa riferimento a una stima dei nati nel 2020. Gli esemplari mancanti verranno integrati a fine anno direttamente dall’Amministrazione Comunale. Le piante relative ai nati del 2019 sono in corso di piantumazione nel quartiere Valle Ferrovia, mentre quelle nuove andranno al quartiere Rio Salto.  Trattasi di piante grandi, ad uso arredo urbano, per le quali è previsto un apposito impianto di irrigazione che a Valle Ferrovia è stato quasi ultimato.

È pronta infine una progettazione che riguarda la riqualificazione di alcune aree cittadine in cui si sono disseccate alcune alberature e la realizzazione di una zona boschiva nell’area Pru2 di Valle Ferrovia  nell’ambito del progetto regionale “Mettiamo radici per il futuro” che ha l’obiettivo di piantare 4,5 milioni di alberi nei prossimi cinque anni, uno per ogni abitante della Regione Emilia-Romagna.

Nella fotografia, l’Assessore Sefora Fabbri

Più informazioni su