Signora di Longiano muore in Trentino inghiottita da un torrente di acqua e fango

Più informazioni su

Assieme ad altre tre persone stava percorrendo la strada che attraversa il torrente San Nicolò, nell’omonima valle, una laterale della più nota valle di Fassa in Trentino. Il gruppo di turisti si trovava nelle vicinanze di Baita Ciampiè, quando la donna, Daniela Persano, residente a Longiano, è stata improvvisamente colpita da un’onda e trascinata a valle. Come riporta l’Ansa, sono stati i compagni di escursione a chiamare il Numero unico per le emergenze 112, poco prima delle 14, vedendola scomparire improvvisamente tra le acque torbide del corso d’acqua, aumentato di portata in seguito alle forti precipitazioni. 

Per lei, però, non c’è stato nulla da fare: la donna è stata trovata dopo circa un’ora di ricerche nel torrente, 300 metri più a valle rispetto al punto in cui era stata travolta dall’acqua, ed il medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di CesenaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.