Sette agenti di polizia locale torinese pattugliano la riviera: rinforzano i servizi della Polizia locale dell’Unione Rubicone e Mare

La polizia locale dell’Unione Rubicone e Mare ha ricevuto preziosi rinforzi dalla polizia locale di Torino. Nei mesi di luglio e agosto, infatti, dal capoluogo piemontese hanno raggiunto la riviera per prestare servizio, in periodi differenziati, 7 agenti. E proprio ad agosto saranno costantemente in servizio nel territori dei comuni di Gatteo, Savignano sul Rubicone, Borghi, Roncofreddo e Sogliano al Rubicone, 4 agenti della polizia locale di Torino.

Il loro arrivo ed il loro impiego consente, peraltro, di garantire gli impegni assunti con il progetto “spiagge sicure”, che vede il Comune di Savignano sul Rubicone beneficiario di un contributo finanziario di 42.000 euro da parte del Ministero dell’interno. Parte di tali risorse, che inizialmente si prevedeva di utilizzare per l’assunzione di agenti stagionali, è stata infatti utilizzata per rimborsare il Comune di Torino degli stipendi corrisposti agli agenti temporaneamente dislocati, con l’istituto del comando, nel territorio.

Tutto ciò è stato possibile grazie ad un rapido accordo fra i due Enti, concluso attraverso l’essenziale intervento promotore del Servizio Politiche della Sicurezza della Regione Emilia Romagna, che ha un po’ fatto da tramite nelle fasi iniziali.

La disponibilità del Comune di Torino, e in particolare del Comandante del Corpo di polizia locale, dott. Emiliano Bezzon, è preziosissima e consente di porre parziale rimedio ad una situazione che si era fatta molto critica, in particolare per la difficoltà inaspettata, e vissuta da tutte le amministrazioni della zona, di assumere agenti a tempo determinato, che aveva comportato il mancato “irrobustimento” dell’organico durante la stagione estiva, particolarmente densa di impegni.

Gli agenti piemontesi giunti in riviera, tutti volontari, si sono dimostrati di grande valore, e si sono integrati magnificamente con il personale, mettendo a disposizione una professionalità costruita con il servizio in una grande città. Il Comandante della polizia locale dell’Unione Rubicone e Mare Alessandro Scarpellini ritiene che “resterà nel patrimonio professionale degli agenti del Rubicone, poiché ogni scambio esperenziale fra professionisti è sempre foriero di arricchimento”.

Soddisfatti i Sindaci dei comuni che hanno conferito all’Unione la funzione di polizia locale.​