Cesena. La Lega: “Offensiva per la città, il Comune la faccia cancellare”

Più informazioni su

“Una scritta indegna, frutto di una cultura illiberale, antidemocratica e violenta è comparsa ieri sera a Porta Santi. L’obiettivo è il solito: colpire Matteo Salvini”. La Lega di Cesena, insieme all’on. Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna, denuncia pubblicamente “gli autori dell’ignobile gesto, che possono essere collocati presumibilmente in quella galassia di facinorosi che orbitano intorno alla sinistra. Odiatori di professione che offendono la democrazia ottenuta a così caro prezzo e che non capiscono di essere manovrati da cattivi maestri che, attraverso la recrudescenza di una faziosità ideologica mai sopita, vogliono svendere la nostra libertà e la nostra identità sull’altare della dittatura del pensiero unico”.

“Già ieri sera sono state allertate la Questura e la Digos – aggiunge la nota – che auspichiamo possano individuare gli autori della scritta. Crediamo anche che il Comune dovrebbe provvedere a cancellarla quanto prima. La sua presenza offende infatti Cesena e i cesenati, anche chi è avversario della Lega: la democrazia infatti può sopravvivere solo dove ci sono rispetto e legittimazione reciproche. Bisogna alzare la guardia: le innumerevoli scritte contro la Lega e contro il suo leader, comparse su molti muri, non solo a Cesena, non sono espressioni di libertà ma di una cultura oppressiva e totalitaria”.

Più informazioni su