Cesena. Presentazione a Palazzo del Ridotto del Rotary Club Progetto Alzheimer 2019-21

Più informazioni su

Sarà presentato oggi, giovedì 12 settembre al Palazzo del Ridotto di Cesena alle ore 17, il Rotary Club Progetto Alzheimer 2019-21 che vede partner internazionali anche dagli USA. Il progetto con Sovvenzione Globale della Fondazione Rotary si compone di attrezzature per la stimolazione cognitiva e pacchetto formativo donati da: Rotary Club Cesena – Rotary Club Valle del Savio – Rotary Club Dunwoody, Georgia, USA, Gruppo Consorti del Rotary Club Cesena, Distretto Rotary 2072 Emilia Romagna & Repubblica di San Marino, Distretto Rotary 6900 Georgia, USA, Fondazione Taccia.

Il progetto vede la collaborazione dell’associazione locale Amici di Casa Insieme che si occupa di assistenza, prevenzione e ricerca sulle demenze. Obiettivo è quello di migliorare la qualità della assistenza e l’accettazione sociale dei malati di demenza, ridurre il rischio di incidenti domestici e di ospedalizzazione, gestire i casi di smarrimento. Il territorio dell’intervento coprirà l’Unione dei Comuni di Cesena-Valle del Savio e a beneficiare del Service saranno Case di Riposo per Anziani, ASP (servizio pubblico del Comune che gestisce i punti di ritrovo per anziani con difficoltà), CAD (cooperativa sociale per assistenza domiciliare agli anziani), insegnanti e studenti dell’Istituto Iris Versari, corso per OSS (Operatori Socio Sanitari), medici di famiglia, architetti e geometri, Vigili Urbani e Polizia di Stato e volontari.

Il Service si espliciterà tramite la fornitura di corsi di formazione e attrezzature, per le Case di Riposo, ASP e CAD, quali Smart TV con schermi di grandi dimensioni, tablets, PC, videoproiettore, tavolo interattivo, software per stimolazione cognitiva e per riabilitazione cognitiva. Le attrezzature sono funzionali alla formazione e all’interazione degli operatori con gli anziani. I corsi di Formazione, 350 ore complessive in due anni, saranno rivolti agli operatori socio sanitari.

L’Organizzazione Cooperante del Progetto, della durata complessiva di due anni, è l’associazione Amici di Casa Insieme che ha il ruolo di gestire, insieme ai rotariani, la fase esecutiva del progetto e di tutte le attività di segreteria e vedrà come Project Manager la dotoressa Mariagiovanna Bonasso, psicologa di Amici di Casa Insieme. Venerdì 13 settembre si terra invece la conviviale Rotary Club, presso il ristorante “Quel Castello di Diegaro”, con tutte le realtà coinvolte nel progetto.

Più informazioni su