Sogliano al Rubicone. Nascondeva in casa sostanze stupefacenti: 19enne arrestato dai carabinieri

Più informazioni su

Nella serata del 19 novembre, i carabinieri della stazione di Sogliano al Rubicone hanno arrestato un diciannovenne del posto, celibe, incensurato, ritenuto responsabile della violazione di cui all’art. 73 del d.p.r. 309/1990 (detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente). Il giovane è stato controllato dai militari insieme ad un altro ragazzo di venti anni, sempre del luogo, e all’atto del controllo, è stato trovato in possesso di grammi 6,40 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” e quindi segnalato alla competente Prefettura come assuntore. Le successive perquisizioni domiciliari hanno permesso di rinvenire, presso l’abitazione del diciannovenne, ulteriori grammi 43,70 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, 1 panetto di sostanza stupefacente del tipo “hashish” del peso di grammi 89,98, un bilancino di precisione e diverso materiale per il confezionamento, e una somma di denaro contante, ritenuta provento dell’attività illecita.

Alla luce di quanto accertato, i militari hanno arrestato in flagranza di reato il diciannovenne per la violazione del reato sopra indicato. L’arresto è stato comunicato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Forli’, che ha disposto che l’arrestato venisse sottoposto alla misura cautelare provvisoria degli arresti domiciliari presso la propria abitazione di residenza, in attesa del rito direttissimo celebrato nella giornata di mercoledi’ 20 novembre u.s., al termine del quale il giudice del Tribunale di Forlì ne ha convalidato l’arresto;  a seguito di patteggiamento ha condannato il giovane alla pena di 1 anno e alla confisca del materiale sequestrato insieme alla somma di denaro.

Più informazioni su