Carabinieri Cesenatico: controlli durante il finesettimana

Più informazioni su

Nel fine settimana appena trascorso del 28 e 29 novembre, la compagnia dei carabinieri di Cesenatico ha disposto e svolto, attraverso le pattuglie delle stazioni dipendenti e del N.o.rm., un servizio straordinario di controllo del proprio territorio di competenza, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere e delle violazioni delle norme da “covid-19”.

L’esito del controllo:

Due persone sono state deferite per il reato di “guida in stato di ebbrezza alcolica”: un cesenaticense di 47 anni, il quale, controllato mentre transitava in  via Stradone Sala alla guida della propria autovettura è risultato avere un tasso alcolemico pari a 2,20 g/l. . La patente di guida è stata ritirata e l’autovettura, non di proprietà, affidata a persona di fiducia giunta sul posto.
Un 53enne di Sogliano al Rubicone, controllato da militari sulla S.p. 103 del comune di Borghi, mentre sostava al centro della carreggiata a bordo della propria autovettura, sottoposto a verifica mediante apparato etilometro, è risultato avere un tasso alcolemico pari a 1,92 g/l. .Patente di guida ritirata, autovettura, non di proprieta’, affidata a persona di fiducia giunta sul posto.
Un 24enne è stato deferito in stato di liberta’ per il reato ex Art.109 c.1 e 2 r.d. n.733 del 1931 (T.u.l.p.s.) “cessione alloggiativa in struttura alberghiera a straniero privo di documenti d’identità”. Il giovane, addetto alla reception di un hotel, a seguito di controllo dei militari della stazione carabinieri di Cesenatico, è risultato aver concesso alloggio, all’interno della struttura, a cittadino straniero sprovvisto di documenti di riconoscimento.
Un diciassettenne, controllato da militari della stazione di Gambettola, mentre transitava a piedi in via Verdi, sottoposto a controllo, è stato trovato in possesso di uno “spinello” confezionato con “marijuana”;

Sono state elevate 26 contestazioni amministrative per violazione prescrizioni imposte dal Dpcm del 3 novembre 2020 e dall’ordinanza n. 216 in data 12 novembre 2020 del presidente della giunta Regionale dell’Emilia-Romagna; in generale sono state ritirate 7 patenti di guida, elevate 32 contravvenzioni al c.d.s., effettuate 13 perquisizioni personali e/o veicolari e controllate  185 persone, a bordo di 112 veicoli.
Contestualmente sono stati sottoposti a specifico controllo anche 18 esercizi commerciali, con i risultati sopra detti.

Più informazioni su