Quantcast

Furti in un supermercato, possesso ingiustificato di coltelli, ubriachi alla guida: i controlli dei Carabinieri di Cesenatico nel week end

Più informazioni su

Nel fine settimana appena trascorso, il Comando compagnia Carabinieri di Cesenatico ha disposto e svolto, attraverso le pattuglie delle stazioni dipendenti e del Norm, un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere e delle violazioni delle norme tese al contenimento/prevenzione del fenomeno epidemiologico da “Covid-19”, all’esito del quale sono stati conseguiti i seguenti risultati:

1 deferimento in stato di libertà per il reato di “guida in stato di ebbrezza alcolica”, nei confronti di una ragazza di 25 anni, la quale, sottoposta a controllo in via Saffi, dopo che, alla guida della propria autovettura aveva causato un sinsitro stradale senza feriti, è risultata avere un tasso alcolemico pari a 1,15 g./l.. Le è stata così ritirata la patente di guida, mentre l’autovettura è stata sottoposta a fermo amministrativo ed affidata a persona di fiducia.

1 deferimento in stato di libertà per il reato di “soggiorno illegale sul territorio dello stato”, nei confronti di un cittadino colombiano di 43 anni, il quale, in Italia senza fissa dimora, è stato controllato da personale del dipendente Norm nei pressi della stazione ferroviaria di Gatteo (FC), frazione mare, ed essendo privo del permesso di soggiorno, è stato accompagnato in caserma per l’identificazione e la consegna di biglietto di invito per regolarizzare la propria posizione presso l’ufficio stranieri della questura di Forlì.

2 deferimenti in stato di libertà per il reato di “furto aggravato”, nei confronti di due minorenni residenti nella Valle del Rubicone, I quali, controllati da personale del dipendente Norm su richiesta del direttore di un supermercato di via Cecchini, sono stati trovati in possesso di una bottiglia di vodka e varie confezioni di snack, poco prima asportati dall’interno del negozio. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita al legittimo proprietario.

1 deferimento in stato di libertà per il reato di “porto di armi od oggetti atti ad offendere”, nei confronti di un riminese di 25 anni, il quale, controllato a seguito di sinistro stradale da personale del dipendente Norm, mentre era alla guida del proprio motociclo, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di genere proibito, avente lama di lunghezza complessiva di cm 22 (ventidue), del cui possesso non è stato in grado di fornire giustificazione.

1 deferimento in stato di libertà per il reato di “Somministrazione di bevande alcoliche a minore di anni sedici”, nei confronti del gestore di un negozio di vendita di generi alimentari ubicato sul lungomare di Cesenatico, nei pressi della piazza Andrea Costa, il quale è stato notato dai militari del dipendente Norm, mentre consegnava alcune bevande alcoliche ad un avventore di 16 anni, successivamente identificato dagli operanti.

1 segnalazione ai sensi dell’art. 75 d.P.R. 309/90, nei confronti di un ravennate di 21 anni, il quale, controllato da militari della stazione di San Mauro Pascoli (FC), mentre a piedi percorreva viale Carducci, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un involucro in cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo “cocaina” del peso complessivo di grammi 0,2 .

4 contestazioni amministrative per la violazione alle prescrizioni imposte dalla normativa vigente per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da “covid-19”.

In generale, sono state elevate 16 infrazioni al Codice della Strada, con  8 patenti di guida ritirate; 17 perquisizioni personali e/o veicolari effettuate; 256 persone controllate, a bordo di 186 veicoli.

Contestualmente sono stati sottoposti a specifico controllo anche 5 esercizi commerciali.

I servizi di controllo del territorio proseguiranno quotidianamente con l’impiego di almeno 16 pattuglie dell’Arma, al fine di prevenire, ed eventualmente reprimere tempestivamente reati in genere, nonché per verificare la corretta attuazione ed il rispetto della normativa vigente per il contenimento dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del c.D. Covid-19.

Più informazioni su