Quantcast

Super Green pass. Via libera dal Consiglio dei Ministri. Sarà valido dal 6 dicembre al 15 gennaio

Più informazioni su

Il Consiglio dei ministri, ha dato il via libera al decreto che rafforza le misure anti Covid con il Super Green pass. Il provvedimento è stato varato all’unanimità dal Consiglio dei ministri che ha approvato il decreto.

DL Super Green Pass

Massima prudenza sulle misure per contenere il contagio, massima attenzione all’economia limitando al massimo la chiusura delle attività economiche. E’ la linea che è emersa dalla cabina di regia del governo presieduta dal premier Mario Draghi.

Il presidente del Consiglio ha spiegato la ratio dell’introduzione del Super Green pass, con una stretta che va a colpire i non vaccinati.

Intervenire subito e prepararsi per tempo al Natale ha inoltre l’obiettivo – spiegano ancora dal governo – di consentire alle attività economiche di programmare i prossimi mesi, senza temere interruzioni che avrebbero un impatto economico sulla ripresa: di qui la scelta di eliminare le chiusure anche in zona gialla o arancione e porre limitazioni solo per i non vaccinati.

Il super green pass varrà in zona bianca solo per il periodo delle feste natalizie e dunque per poco più di un mese dal 6 dicembre al 15 gennaio. In zona gialla e arancione, invece, dovrebbe rimanere anche oltre la fine delle festività. Obbligo di Green pass o tampone anche per accedere ai mezzi del trasporto pubblico locale.

(Fonte ANSA.it)

Sintesi delle misure

l principio su cui si basa il Super green pass è semplice: questa certificazione verde viene rilasciata solamente in caso di avvenuta vaccinazione  o guarigione dal Covid-19. Vengono quindi esclusi i tamponi.

Solo ai possessori del super green pass sarà consentito l’accesso a spettacoli, eventi sportivi e stadi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche, in zona bianca e gialla. Anche in zona arancione ulteriori limitazioni saranno valide solo per chi non è vaccinato.

Uso della mascherina: non cambiano le norme. In zona bianca resterà non obbligatoria all’aperto. In zona gialla, arancione e rossa sarà obbligatoria all’aperto e al chiuso. Non saranno fatte eccezioni per i vaccinati o guariti dal Covid.

La validità del Green Pass scenderà da 12 mesi a 9 mesi. Inoltre, il green pass “base” sarà obbligatorio dal 6 dicembre anche per gli alberghi, spogliatoi per l’attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale

L’obbligo di vaccino scatterà dal 15/12 anche per personale amministrativo, insegnanti e personale scolastico, militari, forze di polizia, soccorso pubblico. Confermato per tutto il personale sanitario, per il quale verrà esteso l’obbligo di terza dose.

Dall’1 dicembre la terza dose sarà disponibile per tutti gli over 18. L‘intervallo tra la conclusione del ciclo vaccinale e la nuova somministrazione si riduce a 5 mesi, e non è più di 6 mesi.

 

Più informazioni su