Libri. Paolo Cortesi e Piero Dorfles presentano i loro ultimi libri alla Biblioteca Malatestiana

Il 10 febbraio alle 10.30 e alle 17

Più informazioni su

Il 10 febbraio due autori sono ospiti della Biblioteca Malatestiana con i loro ultimi libri: alle 10.30 nella Sala Lignea Paolo Cortesi presenta il suo libro “Il genio e il dragone. Leonardo in Romagna (1502)” pubblicato da Il Ponte Vecchio edizioni, mentre alle 17 nell’Aula Magna il giornalista e critico letterario Piero Dorfles incontra il pubblico per parlare di “Le palline di zucchero della Fata Turchina. Indagine su Pinocchio” (Garzanti).

 

Il primo volume, edito in occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, vuole essere un omaggio al passaggio in Romagna del poliedrico artista e scienziato toscano. A introdurre Cortesi e a dialogare con lui ci sarà Davide Gnola, direttore del Museo della Marineria di Cesenatico.

 

Quella di Dorfles è una riflessione a tutto tondo sul celebre personaggio inventato da Collodi, a cui vengono continuamente dedicate nuove versioni teatrali, cinematografiche e a fumetti. Riportandoci nei luoghi tanto cari alla fiaba, a spasso tra il Paese dei Balocchi e l’osteria del Gambero Rosso, l’autore ci dimostra come non possiamo fare a meno del burattino nato dalle mani di Geppetto. Pinocchio è simbolo di una gioventù dominata da incoscienza, libertà e assenza di complessi di colpa, tutto ciò che da adulti rimpiangiamo. Anche gli altri personaggi della fiaba – da Lucignolo al Grillo Parlante, da Mangiafoco al Gatto e la Volpe passando per la Fata Turchina – sono fortemente ancorati al nostro immaginario collettivo e rappresentano vizi e virtù del nostro paese.

Più informazioni su