Quantcast

“A proposito di Dante”: a Cesena prende avvio la nuova rassegna tematica della Biblioteca Malatestiana

Più informazioni su

Quali immagini ha visto Dante? Su quali di esse si è soffermato a pensare? Che ruolo hanno avuto nella scrittura della Commedia? La Biblioteca Malatestiana, nell’ambito della ricca programmazione di eventi organizzati per il settecentesimo anniversario dalla morte del Sommo Poeta, dà avvio alla nuova rassegna tematica “A proposito di Dante” che vedrà studiosi ed esperti dell’Alighieri presentare le proprie opere. Il primo appuntamento del ciclo di incontri sarà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook della Biblioteca domani, venerdì 30 aprile, alle 18, e vedrà Laura Pasquini presentare “Pigliare occhi, per aver la mente”. Con l’autrice dialogherà la Direttrice scientifica della Malatestiana Giliola Barbero.

In questo volume, Laura Pasquini guida i lettori in un ideale viaggio (Firenze, Roma, Padova, Ravenna, Venezia) attraverso le opere che hanno agito sulla principale creazione dantesca. Mosaici, affreschi, sculture, di cui Dante non parla direttamente, ma che di certo hanno catturato la sua attenzione, finendo per concorrere in vario modo alla costruzione dell’immagine poetica. Talvolta presenza emersa dalla memoria, talvolta riconoscibile spunto figurativo consapevolmente amplificato. Ne risulta un libro fitto di richiami testuali e di prospettive inedite su quello che dovette essere l’immaginario dell’Alighieri; un libro ricco di suggestioni e di scoperte affascinanti (in particolare sul suo soggiorno romano in occasione del Giubileo del 1300) corredato di un denso e prezioso apparato iconografico.

A seguire, venerdì 7 maggio, alle 18,30, la Malatestiana “ospiterà” Paolo Pellegrini che, intervistato da Giliola Barbero, presenterà “Dante Alighieri. Una vita” (Einaudi, 2021). Giovedì 13 maggio, stessa ora, appuntamento con Federico Sanguineti e la sua opera “Le parolacce di Dante Alighieri” (Tempesta Editore, 2021). Venerdì 21 maggio, sempre alle 18,30, sarà invece la volta di Eraldo Baldini e Giuseppe Bellosi con “Dante in Romagna” (Il Pontevecchio, 2020) e di Roberto Casalini con “Dante e il suo mondo” (Il Pontevecchio, 2020).

A questi incontri di studio, approfondimento e conoscenza della letteratura dantesca si affianca “Cesena legge Dante” la campagna di invito alla lettura attraverso la pagina Facebook e rivolta agli utenti della Biblioteca promossa sempre nell’ambito delle celebrazioni dantesche e in vista della mostra ‘Per Dante Alighieri: testi, commenti, imitazioni e difese’ che sarà allestita in Malatestiana a partire da giugno. Ai cesenati è dunque richiesto di registrare la propria lettura di una o due terzine della Divina Commedia, di motivare la ragione che li ha spinti a prediligere alcuni versi e non altri, e di condividerla sulla propria pagina Facebook con l’#CesenaleggeDante.

Più informazioni su