Quantcast

Festival letterario “Fuori conTesto” a Bagno di Romagna dall’8 al 10 ottobre

Più informazioni su

Torna a Bagno di Romagna, per la sua sesta edizione, “Fuori conTesto”, il festival letterario e culturale che per l’occasione trasformerà il territorio dell’alta Valle del Savio in una vera e propria “book valley”. Le vie, le piazze e gli scorci più caratteristici del Comune faranno da sfondo a presentazioni di libri, performance teatrali, esibizioni musicali e ogni altro tipo di attività culturale o ricreativa.

Sarà, come d’abitudine, una festa della lettura a cielo aperto che coinvolgerà scrittori, giornalisti, studiosi e autori di fama nazionale e internazionale. Numerosi eventi diffusi tra Bagno di Romagna e San Piero in Bagno, nel cuore della “Romagna toscana” e del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, dove il sapere delle parole si combinerà con i sapori di un territorio ricco di storia, tradizioni e profumi.

Nell’autunno intenso dell’appennino tosco-romagnolo ritorna un evento di fondamentale rilevanza per la promozione e lo sviluppo culturale dell’intera comunità. Anche per questo motivo, con la collaborazione delle principali istituzioni, associazioni e strutture ricettive del territorio, il festival letterario “Fuori conTesto” si conferma appuntamento importante nella programmazione turistica del Comune di Bagno di Romagna, in grado di intercettare un pubblico variegato e vasto di visitatori.

Il festival nasce sotto l’egida del Centro Studi Valgimigliani e dall’idea di Deborah Mosconi, Roberto Greggi, Enrico Spighi e Marco Valbruzzi, i quali hanno potuto contare sul sostegno e sull’attiva collaborazione di molte altre persone, associazioni, fondazioni e strutture culturali o economiche che hanno reso possibile l’organizzazione di un simile evento offerto gratuitamente al pubblico. “Fuori conTesto” non è solo un festival; è una sfida e una scommessa per un territorio che vuole dimostrarsi all’altezza delle principali città e dei grandi centri culturali, soprattutto in questa fase complicata prodotta dalla pandemia in corso. Tutti coloro che condividono questo sogno sono benvenuti a Bagno di Romagna, dall’8 all’10 ottobre, per scrivere assieme una piccola pagina di storia.

Numerosi saranno gli ospiti e gli autori che quest’anno daranno vita a dei salotti culturali pubblici, dove “il mondo del libro” incontrerà il “mondo del lettore”. Si comincerà venerdì 8 ottobre, alle ore 10.30 (Palazzo del Capitano), con l’incontro di introduzione alla mostra “Dante infante. I giocattoli al tempo di Dante”, curata da Roberto Papetti (esperto di giocattoli antichi e moderni) e la Stamperia romagnola Pascucci, alla quale parteciperanno le classi della Scuola primarie di S. Piero in Bagno. L’inaugurazione al pubblico della mostra avverrà nel pomeriggio, alle ore 16.

Il festival si sposterà poi alle ore 18.30, nel salottino del Ristorante del Ponte, con la presentazione del nuovo libro di Enzo Fileno Carabba: “Vite sognate del Vasari” (Bompiani). Alle 21.00, presso il Teatro Garibaldi, sarà invece il turno di un evento che si muove a cavallo tra letteratura, fotografia e musica, con un incontro dedicato all’ultimo volume (Geometria dell’Incanto. Frammenti di bellezza italiana, Treccani) curato da Valerio Corzani, giornalista Rai, musicista e intellettuale eclettico nel panorama culturale italiano.

Il sabato 9 ottobre è riservato a tre eventi dal grande valore culturale e intellettuale. Al mattino, presso Palazzo del Capitano, Lia Montalti discuterà, a partire dal suo ultimo libro “Ci salverà l’Europa?” (Diarkos), della sua visione sul futuro dell’Unione Europea con i ragazzi del Liceo Scientifico “A. Righi” di Bagno di Romagna. Nel pomeriggio, sempre nel cortile del Palazzo del Capitano, cogliendo l’occasione del settecentenario di Dante, verranno presentati, alle ore 17, i testi inediti di Manara Valgimigli dedicati alla Divina Commedia e raccolti per la prima volta nel volume curato da Roberto Greggi con la collaborazione di Marino Biondi e Marco Valbruzzi: “Letture e conferenze dantesche. Il testimone in viaggio per il suo poeta”.

Il sabato sera si concluderà con un appuntamento (al Teatro Garibaldi di S. Piero in Bagno) interamente dedicato agli amanti del cinema e della musica, con la presentazione e poi la proiezione del film “La valle di pietra” (1992), girato in larga parte nel comune di Verghereto. Per l’occasione, sarà presente il regista del film, Maurizio Zaccaro, che discuterà del suo ultimo libro (La scelta. L’amicizia, il cinema, gli anni con Ermanno Olmi, Vallecchi), della sua avventura professionale a fianco di Olmi e dei giorni delle riprese del film nelle nostre valli. Al duo musicale Orchestrion, composto da Marco Bartolini e Ilo Ciccio, è affidato invece il compito di riprodurre le atmosfere del film attraverso l’esecuzione di alcuni brani tratti da La valle di pietra.

La mattinata del 10 ottobre (ore 9.30, con ritrovo presso la località Poggio alla Lastra) sarà dedicata all’incontro tra natura e letteratura, con un trekking narrativo, organizzato in collaborazione con la nuova, dinamica realtà rappresentata da “Trappisa di Sotto”: un rifugio in autogestione per escursionisti e ciclisti collocato nelle antiche strade di Strabatenza, nel cuore delle Foreste Casentinesi. Durante la passeggiata narrativa in compagnia delle letture a cura di Milena Crociani della Compagnia Teatro di Latta, si ripercorreranno le tracce poetiche di Dante e di Giovanni Boccaccio inseguendo i racconti riguardanti gli antichi Signori di Valbona.

Il festival proseguirà poi, alle ore 15, a Bagno di Romagna (Palazzo del Capitano) con un incontro sul futuro della politica italiana assieme al Presidente della regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, che è chiamato a presentare il suo libro “Il Paese che vogliamo. Idee e proposte per l’Italia del futuro” (Piemme), in dialogo con il sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini, l’economista Franco Mosconi (Università di Parma) e il politologo Marco Valbruzzi (Università di Napoli Federico II).

Alle 20.45, invece, i riflettori si sposteranno a Teatro Garibaldi per l’assegnazione del prestigioso “Premio Manara Valgimigli” all’italianista dell’Università di Roma “La Sapienza” Giulio Ferroni, uno dei più autorevoli studiosi di Dante a cui, proprio di recente, ha dedicato il libro L’Italia di Dante (La nave di Teseo), un affascinante reportage di un tour d’Italie in tutti i luoghi ricordati dal poeta fiorentino nella sua Commedia.

INGRESSO GRATUITO – PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Ufficio IAT Bagno di Romagna (Tel. 0543 911046)

ATTENZIONE: a causa delle restrizioni vigenti per Covid-19, la prenotazione è OBBLIGATORIA per tutti gli eventi. Si prega, inoltre, di disdire con anticipo nel caso di mancata presenza per facilitare la gestione della lista di attesa. Per l’accesso a tutti gli spazi sarà richiesto il Green pass.

[In caso di pioggia gli eventi in Cortile di Palazzo del Capitano si terranno nella sala interna.]

PROGRAMMA “FUORI CONTESTO” 2021

Il tema della VI edizione “Ripensare l’Italia, figurando il domani”

Siamo ancora capaci di pensare l’Italia? Non quella che sventola dai nostri balconi nei tempi sospesi e spaesati della pandemia. E neanche quella delle vittorie sportive e delle medaglie avvolte dal tricolore. L’Italia che abbiamo in mente, e che sta al centro di questa VI edizione di Fuori conTesto, è quella che si è costruita nel corso dei secoli attorno alle parole dei nostri poeti, alle immagini dei nostri artisti, ai racconti dei nostri scrittori, alle intuizioni dei nostri filosofi. È quell’Italia che ha costruito una cultura popolare che è diventata poi un’identità condivisa: incompleta, sempre incerta, spesso rinnegata, ma che fa parte, anche questo, del “carattere” degli italiani.

Oggi quest’Italia fatta dalla, e con la, cultura sembra essere scomparsa e nessuno è più in grado de-scrivere l’Italia, di raccontarne il passato “figurando il domani”. Ecco perché ci siamo imbarcati in questo “viaggio in Italia”, alla scoperta di un paese che non conosciamo più e nel quale facciamo fatica a riconoscerci. Un viaggio che, proprio quest’anno, non poteva che (ri)partire da Dante.

CALENDARIO

Fuori ConTesto – Letture sul confine d’Appennino

8-9-10 OTTOBRE 2021

Tre giorni di incontri sull’Appennino tosco-romagnolo

VENERDÌ 8

DANTE INFANTE. I GIOCATTOLI AL TEMPO DI DANTE

Palazzo del Capitano

ore 10.30

Roberto Papetti incontra le classi della Scuola primaria di S. Piero in Bagno

ore 16

Inaugurazione della mostra a cura di Riccardo Pascucci e Roberto Papetti

VITE SOGNATE DEL VASARI

Ristorante del Ponte, ore 18.30

Enzo Fileno Carabba in dialogo con Roberto Greggi e Stefano Zanoli

(prenotazione: Francesca 349 3293351)

GEOMETRIA DELL’INCANTO. FRAMMENTI DI BELLEZZA ITALIANA

Teatro Garibaldi, ore 21

Presentazione dell’autore Valerio Corzani

Introduce Marco Valbruzzi

SABATO 9

CI SALVERÀ L’EUROPA?

Cortile di Palazzo del Capitano, ore 10.30

Lia Montalti incontra le classi del Liceo scientifico “A. Righi” di Bagno di Romagna

Introduce R. Lolli

LETTURE E CONFERENZE DANTESCHE. IL TESTIMONE IN VIAGGIO PER IL SUO POETA

Cortile di Palazzo del Capitano, ore 17

Presentazione degli scritti inediti di Manara Valgimigli con Marino Biondi, Roberto Greggi e Marco Valbruzzi

MAURIZIO ZACCARO

LA SCELTA. L’AMICIZIA, IL CINEMA, GLI ANNI CON ERMANNO OLMI

Teatro Garibaldi, ore 21

Maurizio Zaccaro in dialogo con Marino Biondi, Roberto Greggi e omaggio musicale del duo Orchestrion (Marco Bartolini e Ilario Ciccioni)

Seguirà la proiezione del film LA VALLE DI PIETRA, 1992

DOMENICA 10

TREKKING LETTERARIO TRA DANTE E BOCCACCIO

a cura di Rifugio Trappisa di Sotto

Ritrovo Località Poggio alla lastra, ore 9.30

(prenotazione: Andrea 351 6215723)

IL PAESE CHE VOGLIAMO

Cortile di Palazzo del Capitano, ore 15

Stefano Bonaccini in dialogo con Marco Baccini, Franco Mosconi e Marco Valbruzzi

CONSEGNA DEL PREMIO VALGIMIGLI A GIULIO FERRONI

Teatro Garibaldi, ore 20.45

Giulio Ferroni in dialogo con Marco Baccini, Giovanni Benedetto, Marino Biondi, Roberto Greggi, Marco Valbruzzi

Realizzato da Centro Studi Valgimigliani
Promosso da Comune di Bagno di Romagna
Con il contributo di Parco Nazionale Foreste Casentinesi

Con il supporto di Tre Terme e Hotel Tosco Romagnolo
Con la collaborazione di Ufficio IAT Bagno di Romagna e di Rifugio Trappisa di Sotto

LUOGHI FUORI CONTESTO

San Piero in Bagno

Teatro Garibaldi, via Cavour, 38/40

Ristorante del Ponte, via Cavour, 42

Bagno di Romagna

Palazzo del Capitano (e Cortile), via Fiorentina, 38

Trekking narrativo a cura di Rifugio Trappisa di Sotto > Ritrovo Località Poggio alla Lastra

 

Più informazioni su