Venti posti per imparare l’arte del fare scarpe artigianali a San Mauro Pascoli con il corso IFTS

Più informazioni su

Venti posti per un corso che ad oggi ha inserito nel mondo del lavoro circa il 70 per cento dei partecipanti. È la rinnovata edizione di “Tecniche per la realizzazione artigianale di prodotti del made in Italy”, proposto dalla scuola internazionale del Cercal di San Mauro Pascoli. Come anticipato, 20 i posti a disposizione riservati a giovani e adulti (non occupati o occupati) in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore, 800 le ore di formazione, 264 delle quali di stage direttamente nelle imprese. Il corso è gratuito, in quanto finanziato dal Fondo Sociale Europeo attraverso la Regione Emilia-Romagna, nell’ambito del progetto IFTS (Istruzione e formazione tecnica superiore).

Il Tecnico per la progettazione e la realizzazione di prodotti nella filiera calzaturiera ha competenze sul disegno e sulla progettazione tecnica di calzature, componenti, accessori; ha conoscenze sui processi di prototipazione e di produzione e sui sistemi informatici di supporto alla gestione dei dati di prodotto. Collabora quindi alla progettazione o alla messa in produzione di nuovi prodotti o parti di essi, sia tramite tecniche tradizionali sia con l’ausilio di tecnologie informatiche. Si relaziona per questo con diversi attori della filiera calzaturiera, dei prodotti in pelle, degli accessori e della moda in genere.

Il termine ultimo di iscrizione è il 19 ottobre, l’inizio del corso è nel mese di novembre. Scuola capofila del progetto è l’Istituto Marie Curie di Savignano, il percorso formativo coinvolge l’ISIA di Faenza (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche), il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Bologna, e le aziende Camac, Pollini, Punto Più, Universal, Tacchificio Zanzani.

Per informazioni e/o iscrizioni su tutti i corsi: Cercal San Mauro Pascoli tel. 0541-932965 (Monia Lomonico) formazione@cercal.org

 

Più informazioni su