Il punto sulla class action promossa da CNA sui diritti degli autotrasportatori alla Fiera di Cesena

Più informazioni su

Anche nell’anno nuovo, continua con successo la battaglia promossa da CNA Fita verso il riconoscimento dei diritti degli autotrasportatori. Si terrà sabato 25 gennaio alle ore 10.30, presso la Sala Malatesta Novello di Cesena Fiera, un incontro con le imprese che hanno aderito all’azione legale collettiva contro il cartello delle case costruttrici di autocarri, per aggiornamenti sull’andamento della causa.

CNA Fita, è stata la prima associazione di categoria in Italia ad occuparsi di quest’azione collettiva, alla quale possono partecipare gli associati CNA senza anticipare spese legali, con l’obiettivo di ottenere un rimborso dei danni causati dal cartello. Il nostro sistema giuridico, infatti, già prevede che soggetti danneggiati dalla stessa condotta illecita, possano agire insieme nel medesimo processo per ottenere un risarcimento individuale.

La forza di un’azione collettiva risiede nella riduzione dei costi e nella protezione da eventuali comportamenti ritorsivi da parte delle imprese responsabili del danno, che hanno una forza economica maggiore rispetto ai singoli autotrasportatori.

Il programma dell’incontro prevede un dibattito e interventi da parte di: Daniele Battistini, presidente CNA Fita Forlì-Cesena, Lorenzo Corallini, responsabile CNA Fita Forlì-Cesena, Odoardo Gessi, responsabile CNA Fita Rimini e Franco Ventimiglia, responsabile CNA Fita Ravenna. Inoltre sarà presente l’avvocato Giovanni Scoccini dello Studio Legale Scoccini e Assocciati di Roma, che provvederà a fornire aggiornamenti puntali e precisi sullo stato di avanzamento dell’azione risarcitoria; verranno date informazioni circa quanto svolto fino ad ora, i risultati ottenuti e quelli attesi.

­

 

 

Più informazioni su