Quantcast

Live club e Compagnie di Teatro ragazzi, la Regione stanzia 300mila euro per un bonus “una tantum”

Parziale indennizzo per le ripercussioni economiche causate dalle chiusure.

Più informazioni su

La misura è riservata a proprietari e gestori di spazi adibiti alla musica dal vivo originale e operatori di produzione di teatro per l’infanzia e la gioventù. Le richieste entro le ore 16 del prossimo 6 dicembre.

Un sostegno per Live club e Compagnie di teatro per ragazzi dell’Emilia-Romagna. Un apposito Avviso pubblico è stato approvato dalla Giunta regionale guidata da Stefano Bonaccini, nel corso dell’ultima seduta, con uno stanziamento di 300mila euro per attenuare le forti difficoltà economiche di un settore provato dalle chiusure per fronteggiare la diffusione del Covid -19.

Risorse che saranno suddivise in circa 150mila per ciascuno dei due settori di attività, e che potranno essere successivamente ampliate sulla base di eventuali disposizioni statali o disponibilità finanziarie della Regione.

I soggetti interessati al contributo dovranno fare richiesta entro le ore 16 del prossimo 6 dicembre. La domanda dovrà essere compilata su modulistica appositamente predisposta e inviata a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo servcult@postacert.regione.emilia-romagna.it specificando nell’oggetto “Bonus una tantum a live club e operatori teatro ragazzi”.

L’obiettivo di viale Aldo Moro, secondo quanto stabilito dal Decreto-Legge “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da Covid-19”, è quello di dare un ristoro parziale una tantum a proprietari e gestori di spazi adibiti alla musica dal vivo originale e operatori di produzione di teatro per l’infanzia e la gioventù.
Attività che, durante la pandemia, a causa della chiusura dei teatri e dei luoghi dello spettacolo hanno registrato condizioni organizzative e situazioni economiche critiche. Questo, come in altri casi delle attività culturali e di intrattenimento al chiuso, poiché hanno subito limitazioni all’accesso e alla fruizione da parte del pubblico nonché alle difficoltà riscontrate nella ripresa delle attività.

Il Bando

Il bonus una tantum contenuto è riservato ai proprietari e/o gestori di uno o più spazi adibiti alla musica dal vivo originale (Live club), che dispongono di uno o più locali in regola con le normative di sicurezza vigenti e con capienza massima di 1.500 posti e che abbiano organizzato e/o ospitato nel 2019 un minimo di 12 concerti; a organismi che producono in prevalenza spettacoli di teatro per l’infanzia e la gioventù (Teatro ragazzi), ossia operatori di produzione le cui recite si siano svolte nel 2019 prevalentemente (ossia in numero superiore al 50%) in orario scolastico, vale a dire con inizio in orario mattutino o entro le 17, e che abbia svolto nel 2019 un minimo di 10 recite. I richiedenti devono aver registrato rispetto all’anno 2019 un calo superiore al 20% del valore dato dalla somma del fatturato e di finanziamenti pubblici di competenza dell’anno.

Per informazioni è possibile consultare il portale regionale www.emiliaromagnacreativa.it, nella sezione dedicata al bando, o scrivere una e-mail con oggetto “Bonus una tantum a live club e operatori teatro ragazzi” indirizzata a servcult@regione.emilia-romagna.it

Più informazioni su