Quantcast

Cesenalab. Insediati i nuovi Consiglio Generale e Comitato Direttivo

Più informazioni su

Con la fine del 2021 si è conclusa una stagione particolarmente significativa per Cesenalab, iniziata a dicembre 2017 con l’insediamento del Comitato Direttivo presieduto dal Prof. Dario Maio, proseguita poi con la sottoscrizione, da parte delle associazioni di categoria del territorio, in qualità di enti sostenitori del progetto, dell’accordo quadro per la conduzione dell’incubatore per il triennio 2019 – 2021.

Con l’inizio del 2022 si apre un nuovo ciclo, di durata quadriennale e che si concluderà nel 2025, sostenuto dai 15 enti che già nel triennio precedente avevano sottoscritto l’accordo quadro per la conduzione del progetto.
Il Comune di Cesena, con l’accordo quadro per il potenziamento dell’incubatore, sottoscritto dallo stesso e da Camera di Commercio della Romagna – Forlì Cesena e Rimini, CIA Agricoltori Italiani Forlì-Cesena, CNA Forlì-Cesena, Coldiretti Federazione Provinciale Forlì-Cesena, Confartigianato FederImpresa FC, Confcommercio Imprese per l’Italia comprensorio Cesenate, Confcooperative Unione Provinciale Forlì-Cesena, Confagricoltura di Forlì-Cesena e di Rimini, Confesercenti Cesenate, Confindustria Romagna, Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, Lega Coop FC, Rete PMI Romagna, Università di Bologna – Campus di Cesena, si è impegnato a finanziare annualmente l’incubatore per un ammontare massimo di 123.000 €. Cesenalab, anche per il quadriennio 2022 – 2025, sarà un patrimonio dedicato di Ser.In.Ar., società che dal 2013 gestisce l’incubatore.

Alla sottoscrizione del nuovo accordo quadro è seguito l’insediamento del nuovo Consiglio Generale, organo che ha il compito di esprimere gli orientamenti generali e le linee di indirizzo strategico relativamente ai servizi dell’incubatore, e del Comitato Direttivo, organo che recepisce e attua le strategie, gli indirizzi e le direttive impartite dal Consiglio Generale e assume le decisioni operative necessarie per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Il nuovo Consiglio Generale è composto da Christian Turci (Coldiretti Federazione Provinciale Forlì-Cesena), Stefano Bernacci (Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena), Magalì Prati (Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena), Guglielmo Mazzoni (CIA Agricoltori Italiani Forlì-Cesena), Maria Giovanna Briganti (Camera di Commercio della Romagna), Franco Callegati (Campus di Cesena), Catia Prandi (Campus di Cesena) , Mirko Viroli (Campus di Cesena), Davide Stefanelli (Confindustria Romagna), Michele Donati (CNA), Maddalena Forlivesi (Rete PMI Romagna), Francesca Lucchi (Comune di Cesena), Riccardo Neri (Comune di Cesena), Andrea Rossi (Comune di Cesena), Augusto Patrignani (Confcommercio Imprese per l’Italia), Pier Paolo Baroni (Confcooperative Forlì-Cesena), Gabriele Savoia (Confartigianato Federimpresa Cesena), Angelo Spanò (Confesercenti Cesenate), Antonella Vendemini (Confagricoltura di Forlì-Cesena e di Rimini), Matteo Marchi (Lega Coop Romagna).

Il nuovo Comitato Direttivo è composto dal Prof. Franco Callegati, neoeletto Presidente di Cesenalab, Riccardo Neri, nominato Vice Presidente, Davide Stefanelli, Maddalena Forlivesi, Stefano Bernacci, Michele Donati e Matteo Marchi.

“L’impegno economico del Comune di Cesena, la sottoscrizione dell’accordo quadro da parte delle associazioni di categoria e il rinnovato sostegno degli sponsor, in particolare la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e Crédit Agricole Italia, sono di fatto un riconoscimento del ruolo centrale che Cesenalab ha nell’ecosistema dell’innovazione in Romagna. Il fatto che, per il futuro di Cesenalab, siano previsti investimenti economici ed infrastrutturali di una certa rilevanza, fa comprendere come, negli anni, l’incubatore sia riuscito a riversare valore sul territorio, sotto forma di nuove imprese e opportunità formative e lavorative per i giovani, e quanto sia fondamentale per il nostro territorio” commenta Dario Maio, Presidente di Ser.In.Ar.

“L’insediamento del rinnovato Consiglio Generale e del Comitato Direttivo – commenta l’Assessora alla Ricerca e all’Università Francesca Lucchi – consente a CesenaLab di proseguire la propria attività nel segno della crescita e di un percorso che coinvolge tutto il territorio romagnolo. Ringrazio dunque i nuovi componenti e auguro a tutti loro un buon lavoro nel segno della collaborazione. Abbiamo concluso il 2021 potenziando l’incubatore d’impresa e investendo in questo percorso avviato oltre otto anni fa insieme ad altri enti partner locali. Proseguiamo dunque in questa direzione e a favore dello sviluppo dell’economia del Cesenate e delle giovani realtà d’impresa. Proprio per garantirne la crescita e assicurare la realizzazione di questo obiettivo – prosegue l’Assessora – guardiamo al futuro e alla nuova casa di Cesenalab che verrà allestita nei locali dell’ex Fricò, in Piazzale Karl Marx.”.

“Ringrazio per la fiducia il Campus di Cesena, che ha confermato la mia presenza nel Consiglio Generale di Cesenalab, e tutti i consiglieri che mi hanno scelto per prendere parte e guidare il Comitato Direttivo. Ricevo dal prof. Maio, che ringrazio per l’eccellente lavoro svolto, una struttura in salute, attiva e vitale nonostante la pandemia e con significative prospettive di sviluppo e crescita. Negli anni appena trascorsi, parallelamente alla partecipazione al Consiglio generale di Cesenalab, mi sono occupato di ricerca industriale e trasferimento tecnologico in sinergia con il Tecnopolo. Farò del mio meglio per mettere questa esperienza al servizio di Cesenalab per favorire la sua crescita e quella delle startup incubate.” commenta il Prof. Callegati in merito al suo nuovo incarico in qualità di Presidente di Cesenalab.

Il 2022 segna l’inizio di un nuovo percorso per Cesenalab, consapevole dei risultati raggiunti fino ad oggi ma già proiettato verso le nuove sfide che lo attendono, in primis la nuova sede da oltre mille mq di spazi di coworking, laboratori, uffici e sala eventi la cui realizzazione è in corso presso l’immobile “ex Arrigoni”, antistante la stazione di Cesena.

Più informazioni su