Quantcast

La Urbinati di San Mauro Pascoli festeggia quarant’anni di passione per la ortoflorovivaistica

Più informazioni su

Un’agricoltura più tecnologica e sostenibile è possibile grazie alla “Urbinati Srl” di San Mauro Pascoli. L’azienda, fondata 40 anni fa da Nino Urbinati, è diventata leader nella costruzione di macchine per l’automazione nel settore ortoflorovivaistico ed esporta in più di 100 Paesi nel mondo. Romina Urbinati (figlia del fondatore Nino e Direttrice Generale) afferma “Vogliamo vedere innovazione tecnologica nei vivai di tutto il mondo”.

L’azienda, fondata, nel 1978, a San Mauro Pascoli, da Nino Urbinati, un meccanico di macchine agricole con uno spiccato spirito imprenditoriale, è diventata il punto di riferimento nella costruzione di macchinari per l’automazione nel settore dell’ortoflorovivaismo ed esporta in più di 100 Paesi nel mondo. L’azienda, che oggi conta 120 dipendenti, progetta e produce sistemi modulari per l’automazione dei processi produttivi all’interno dei vivai, per arrivare a creare così un’agricoltura sempre più sostenibile, resiliente e, soprattutto, performante.

La prima macchina che ha fatto conoscere il marchio era la“ Nudo – Semi- Tutto”, progettata per depositare i semi, uno ad uno, negli alveoli. L’azienda, negli anni è cresciuta, evolvendosi e specializzandosi in diversi ambiti: semina, riempimento, trapianto, etichettatura, distribuzione, movimentazione, impronta, estrazione, cimatura, lavaggio, irrigazione e germinazione. Le macchine Urbinati sono progettate e prodotte all’interno della stessa azienda, utilizzando solo ed esclusivamente componenti meccaniche ed elettroniche provenienti da realtà italiane con standard produttivi di grande livello.

Il 1993 è un anno importante per la Urbinati, perché apre ai mercati esteri. Grazie a questo si vengono a creare nuove collaborazioni e le sue macchine cominciano a essere presenti in tutta Europa. Nel ’98, invece, diventa un vero e proprio Gruppo Societario e oltre all’ampliamento dello stabilimento aumenta anche la produzione. Grande attenzione anche per quanto riguarda la formazione e la competenza di tutti coloro che lavorano in azienda. Infatti, nel 2009, nasce “Accademia Urbinati”, in collaborazione con le Università di Torino e Bologna, che ha lo scopo di trasferire conoscenza, valori e professionalità a tutti i dipendenti, ma anche a tutti gli operatori del settore ortoflorovivaistico. L’azienda si pone altri traguardi e continua a crescere, espandendosi ulteriormente all’estero e nel 2011, in Francia, apre una sede operativa. Ma non è finita qui, perché nel 2016, amplia e rinnova ancora suoi spazi con l’obiettivo di migliorarsi sempre di più sotto il profilo dell’efficienza produttiva.

Romina Urbinati, Direttrice Generale dichiara: “La nostra mission è quella di essere sempre all’avanguardia per quanto riguarda la tecnologia delle nostre macchine con un occhio sempre attento alla sostenibilità ambientale – spiega la D. G. -.Quello che ci ha permesso di andare avanti fino ad oggi e a raggiungere importanti traguardi è stata la capacità di ascoltare, capire e rispondere ad un mercato, quello dell’ortoflorovivaismo, in continua evoluzione. E per fare questo abbiamo bisogno di grande professionalità e competenza, quella che chiediamo e che cerchiamo di trasmettere ai nostri dipendenti e a tutti quelli che operano nel settore, attraverso l’Accademia Urbinati” – sottolinea Romina Urbinati -.Non ci guardiamo mai indietro e pensiamo sempre a quello che ancora dobbiamo fare. Siamo un’azienda curiosa a cui piace sperimentare e provare a vincere nuove sfide.”

Più informazioni su