Canale di scolo Dismano. Lega Cesena: “Urgente riqualificare e provvedere a sicurezza stradale”

Sopralluogo ieri mattina, 14 novembre, dei consiglieri comunali della Lega, Fabio Biguzzi e Beatrice Baratelli, al Quartiere Dismano per verificare la situazione dell’omonimo canale di scolo, che presenta rischi idraulici e una consistente presenza di ratti e nutrie. Il tema, portato in Consiglio dal capogruppo pentastellato, coinvolge residenti e aziende dell’area che hanno segnalato la propria preoccupazione per l’annoso stato del canale.

“Noi della Lega, prima di effettuare questo sopralluogo, abbiamo consultato tecnici del ramo che hanno confermato come la tombinatura, pur rimanendo una strada percorribile, non sia la soluzione ottimale perché comporta un minor controllo visivo della situazione e perché ormai non è considerata l’unica opzione dal punto di vista ambientale. Non siamo tuttavia contrari al progetto di tombinatura realizzata con i giusti criteri, purchè l’opera non risulti incompleta e si possa correre il rischio concreto che nel tratto che rimarrebbe scoperto (quello che va dal Mercato ortofrutticolo all’abitato di Pievesestina) si aggravi ulteriormente il problema”.

“È evidente – proseguono i consiglieri – che l’amministrazione comunale è in grande ritardo e le risposte date in Aula oggi dal vicesindaco Christian Castorri non hanno convinto. Noi crediamo che il problema debba essere affrontato con attenzione e in tempi stretti. Nell’area sono infatti presenti numerosi capannoni e aziende del settore agroalimentare che sono interessate al problema anche dal punto di vista sanitario. C’è poi la questione grave della sicurezza stradale, causata anche dall’assenza di guard rail. Ricordiamo a questo proposito un grave incidente accaduto qualche anno fa dove una persona morì per annegamento dopo che la sua vettura si era rovesciata nel fossato. Siamo quindi in attesa di un indispensabile intervento dell’amministrazione comunale di concerto con il Consorzio di bonifica che da un lato concretizzi finalmente il progetto di riqualificazione del canale di scolo e, contestualmente, della viabilità del quartiere anche da punto di vista della sicurezza stradale”.