Nuova legge per promozione lettura. PD: “Un’occasione per far di Cesena la città del libro”

Più informazioni su

“Il Senato – spiega il Pd Cesena – ha approvato all’unanimità e in via definitiva il 5 febbraio la nuova legge per la promozione e il sostegno alla lettura, la cosiddetta legge sul libro. Le principali azioni: 3,25 milioni in più per il Tax credit librerie, nasce la capitale italiana del libro, promozione nelle scuole, sconto massimo al 5% per sostenere le piccole librerie”.

“La nostra città, culla della Biblioteca Malatestiana Memoria del Mondo e prima biblioteca civica d’Italia e d’Europa, è pronta e ha tutte le carta in regola per candidarsi – affermano in modo convinto i consiglieri PD -. Siamo contenti che, non appena giunta la notizia dell’approvazione in Senato, il Sindaco Lattuca abbia proposto di candidare Cesena a prima “Capitale italiana del libro”. Il libro è infatti strettamente collegato alla storia ma anche al presente della nostra città, basti pensare alle iniziative ‘Nati per leggere’ e ‘Bancarella nelle scuole’ che da anni promuovono la lettura tra le giovani generazioni. Senza dimenticarsi del grande valore della rete delle biblioteche di quartiere, che da questa iniziativa potrebbero prendere maggiore slancio, e del laboratorio di Restauro del Libro dell’Abbazia di S. Maria del Monte di Cesena che, dal 1960, svolge una importante attività di prevenzione e conservazione di materiale bibliotecario e archivistico”.

“Questa potrebbe essere una grande opportunità per tutta la nostra città – concludono i consiglieri PD – e per sfruttarla al meglio dobbiamo mettere da parte le bandiere di partito e lavorare uniti, forze politiche, associazioni, realtà culturali e cittadini per scrivere tutti insieme una nuova pagina della nostra storia”.

 

Più informazioni su