Lotteria Italia 2020. Emilia Romagna terza per biglietti venduti: Forlì-Cesena ne stacca 57.570

Più informazioni su

Il primo premio della Lotteria Italia 2020, da ben 5 milioni di euro, è andato al tagliando O 005538 venduto a Torino. Anche l’Emilia Romagna però, terza regione italiana per numero di biglietti venduti (647.260), ha avuto i suoi ‘fortunati’. Ecco quali sono:

Seconda categoria, 20 premi da 100mila euro:

M059274 RICCIONE (RN)

Terza categoria, 180 premi da 20mila euro:

O 293724 SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)

M 132553 TREDOZIO (FC)

D 284536 RIMINI (RN)

A 467714 BERTINORO (FC)

Sei mesi di tempo per i vincitori

Agipro ricorda che ci sono sei mesi di tempo dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’elenco dei biglietti vincenti: è la “data di scadenza” della Lotteria Italia. I vincitori hanno 180 giorni per riscuotere il premio, presentando il tagliando vincente, integro e in originale, negli sportelli di Banca Intesa Sanpaolo oppure all’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali. Il pagamento avviene entro 30 giorni dalla data di presentazione del biglietto. Il biglietto può anche essere spedito direttamente all’Ufficio Premi, con una raccomandata A/R, indicando le generalità, l’indirizzo del richiedente e la modalità di pagamento (assegno circolare, bonifico bancario o postale).

Biglietti venduti in Regione

Secondo i dati di Agipro, Bologna si conferma in testa con 229.730 tagliandi venduti, 320 biglietti in più rispetto all’edizione 2018. In termini percentuali la provincia dove si è registrato il calo maggiore è stata quella di Ravenna, con 31.620 biglietti (-14,2%). Alle spalle di Bologna si piazza Modena, con 81.760 biglietti (-3,5%), seguita da Parma (71.950, -5,5%). Per le altre città e province: Forlì-Cesena ha chiuso con 57.570 tagliandi (-2,1%), a Piacenza staccati 39.990 (-13,5%), a Reggio Emilia venduti 43.650 tagliandi (5,8%), a Rimini 45.880 (+2,9%) e a Ferrara 45.110 (-5,5%).

Più informazioni su