Quantcast

Cesena. Damiano Zoffoli presidente dell’associazione Zaccagnini

Più informazioni su

Il Consiglio direttivo dell’associazione Benigno Zaccagnini di Cesena ha eletto come proprio presidente Damiano Zoffoli. Prende il posto di Michelangelo Bucci, presidente dal 2015, giunto al termine del secondo mandato.

Medico dentista e socio di lungo corso dell’associazione, Damiano Zoffoli (61 anni) è stato europarlamentare dal 2015 al 2019 e, in precedenza, consigliere regionale dell’Emilia-Romagna per dieci anni e sindaco di Cesenatico per due mandati. Nei primi anni ’90 fu anche segretario provinciale del Partito popolare italiano.

Vicepresidente della Zaccagnini è stata eletta Carmelina Labruzzo (43 anni, educatrice professionale e attuale assessora ai Servizi alla persona nel Comune di Cesena), mentre Michela Mosconi (44 anni, bancaria e giornalista pubblicista) è stata confermata nel ruolo di segretaria.

“Nel 1975 l’elezione di Zaccagnini a segretario nazionale della Dc rappresentò una ventata di novità per il partito dei democratici cristiani – spiega Zoffoli –. Da subito “l’onesto Zac”, come veniva chiamato, spinse per aprire la Dc ai giovani e alla società italiana. Tra i presenti a quel congresso, a tifare per Zaccagnini nel gruppo giovanile, c’era anche un giovanissimo David Sassoli, il presidente dell’Europarlamento morto prematuramente nei giorni scorsi. Per lui, come per me, la figura di Benigno Zaccagnini è stata il modello di intendere l’impegno politico. Un’attività basata sulla continua ricerca di dialogo, dato che la democrazia è un sistema che parte dal presupposto che nessuno abbia la verità in tasca. La vita democratica vive nel confronto, ripeteva sempre Zaccagnini, per questo bisogna approcciarsi ai problemi del paese con un atteggiamento di modestia e umiltà. Tenendo sempre come faro la centralità della persona umana”.

Valori ancora attuali, che Zoffoli intende attuare nelle attività dell’associazione: “Scopo principale della Zaccagnini è quello di continuare nel tempo la tradizione e le idealità politiche e culturali dei cattolici democratici. Sono convinto che l’Associazione possa contribuire con le proprie attività allo sviluppo sociale e culturale del nostro territorio”.

L’associazione Zaccagnini, operativa dal 2003 nella sua sede di Corso Sozzi a Cesena (inaugurata dall’ex presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro), è apartitica ma riunisce persone, spesso di differenti orientamenti politici, che si richiamano all’esperienza sociale e politica dei cattolici democratici, organizzando iniziative culturali e sociali su questi temi. È intitolata all’ex segretario nazionale della Democrazia Cristiana Benigno Zaccagnini, amico e compagno di passioni politiche dei soci fondatori. Faentino di nascita e ravennate d’adozione, Zaccagnini aveva Cesena nel suo cuore. Per questo proprio nella città malatestiana è nata la prima associazione a lui intitolata in Italia.

Del consiglio direttivo dell’associazione (rinnovato a fine 2021 dall’assemblea dei soci) fanno parte anche: Camillo Acerbi, Michelangelo Bucci, Gabriele Borghetti, Maurizio Brunelli, Stefano Campana, Pietro Pierantoni, Gilberto Zoffoli.

Più informazioni su