Quantcast

Mr Beto apre il suo spazio moda in Piazza Garibaldi a Cervia con due serate speciali, il 24 e 25 giugno

Più informazioni su

Roberto Milano, alias Mr Beto, apre il suo spazio moda a Cervia in Piazza Garibaldi. E dedica al pubblico due serate speciali il 24 e 25 giugno. Stavolta non ci sono più inconvenienti tecnici a fermarlo (doveva aprire agli inizi di giugno, poi qualcosa non ha ‘girato’, ma ora è tutto risolto). Lui a Cervia, a pochi passi dalla Piazza Garibaldi, in Corso Mazzini, c’era già stato nell’estate del 2020, quando aveva aperto un temporary shop che aveva ottenuto un bel successo. Due anni dopo ritorna, per restare tutta l’estate e oltre. Le vetrine sono su Piazza Garibaldi al civico 1/2. L’inaugurazione è per domani venerdì 24 e sabato 25 giugno, con due serate speciali dalle 19 alle 23, durante le quali presenta le sue nuove creazioni, specialmente per donna, la collezione che ha chiamato evocativamente Ravenna (la città delle origini e del ritorno), Londra (la città della formazione), Milano (la città della maturità e dell’esplosione creativa).

Roberto Milano ha 51 anni appena compiuti. È nato a Ravenna, a Ponte Nuovo. Poco più che ventenne si è trasferito in Inghilterra. Trascorsi dieci anni è rientrato in Italia. Da quasi dieci anni è Mr Beto e disegna e produce moda in maniera rigorosamente artigianale ed estremamente accurata. Lo fa a Milano, nel tempio della moda italiana. Non fa sfilate e nemmeno gli piace vendere online (“i miei vestiti bisogna toccarli, indossarli, sentirli” dice “non li puoi capire fino in fondo solo attraverso un video o una fotografia”). Fa moda praticamente su misura. Pochi capi, a volte capi unici. Usa tessuti e materiali di altre stagioni e li va a scovare nei luoghi più impensati. E poi realizza i suoi pezzi con un mix pieno di fantasia fra il modello che ha disegnato e il tessuto che ha trovato. Sempre con estrema cura, quasi maniacale. Realizza anche accessori come borse, cinture e cappelli, ma non le scarpe.

Mr Beto

Mr Beto, come mai questo ritorno a Cervia?

“Volevo farlo. Dovevo farlo. La pandemia ha solo ritardato il progetto. Ma stavolta torno per restare. Sarò qui personalmente per tutta l’estate. Dopo l’estate torno a Milano ma lo spazio moda di Cervia resterà.”

Mr Beto spieghi questa nuova collezione.

“C’è una parte importante di me che vede l’abbigliamento non come un qualcosa da “portare” semplicemente, ma come un qualcosa che sottolinea con “carattere” la donna che lo indossa, anche mentre cammina, lavora, si diverte. Evidenzia un po’ il legame estroverso esistente tra il mio essere e la musica, che amo molto (lui ogni tanto di diverte ancora a fare il dj, ndr). Per me il nero non è semplicemente nero, ogni colore non è solo quel colore. Uso mix di colore, i tessuti sembrano bruciati e questa volta ho aggiunto oltre ai colori qualcosa di nuovo e molto personale, cioè motivi decorativi che ricordano le città a cui sono molto legato: Ravenna, Londra, Milano. Tre città che mi hanno fatto diventare quello che sono. Tre luoghi che sento intimi, in cui cammino fra cose vicine, che mi fanno sentire l’emozione di esserci quando ci sono e il sentimento della mancanza tutte le volte che resto lontano.”

Mr Beto

In che cosa entrano nella collezione queste città?

“Cercando di cogliere più dettagli possibile nella progettazione, ho ripercorso una città alla volta e ho scelto certe immagini e non altre. Particolari. Cartigli. Amo tutte e tre le città e le particolarità di ciascuna sono simbolicamente racchiuse in un mappamondo per indicare quanto il mondo sia piccolo, eppure allo stesso tempo grande per molte situazioni. In qualsiasi città si vada, amandola, si troveranno sempre dei particolari affascinanti. Per Ravenna, la mia città natale, ho voluto usare due particolari. Il primo da Galla Placidia, un monumento che mi ha sempre lasciato a bocca aperta. Da fuori sembra piccolo e forse insignificante, ma come si entra se ne ravvisa la bellezza e grandezza immensa. Si può stare ore a guardare il soffitto, perdendosi nelle stelle che circondano il tutto. I suoi mosaici meravigliosi padroneggiano e guidano nell’incredibile bellezza artistica. E ancora per Ravenna ho scelto la Chiesa dello Spirito Santo dove mi rifugiavo da ragazzo quando uscivo in bicicletta e non volevo essere trovato. A volte mi ci ritrovavo con pochi amici, ce ne stavamo lì nascosti, in disparte rispetto a quella parte di mondo che volevamo rifuggire in quel momento. Scegliendo questa chiesa ho voluto miscelare anche un po’ di quel periodo. La bellezza di Ravenna bizantina è nei mosaici stupendi. Inoltre pochi sanno che un tempo la mia città natia era attraversata e attorniata da molti canali. Le mattonelle che ho riprodotto sia per Ravenna che per Milano indicano i passi che ho fatto, che si fanno in quelle città, però sono anche i passi frettolosi persi nei pensieri quotidiani, che non permettono di vedere le meravigliose mattonelle su cui si posano i piedi e tutta la bellezza attorno.”

Mr Beto

Fin qui Ravenna. Poi ci sono Londra e Milano.

“Per Milano ho privilegiato il Duomo, simbolo per eccellenza della città. Il Duomo è imponente tanto da indurre all’inchino per la sua grandezza e maestosità. L’ho voluto riprodurre come se per un momento fossi io l’architetto, perché penso che ogni tanto sognare fa bene. A Londra ho imparato il mio lavoro e lì ho vissuto parecchi anni. Per questa città ho scelto l’Albert Memorial, fenomenale! Tutti i giorni ci passavo davanti e mi fermavo ad osservarlo nella sua maestosità, con qualsiasi temperatura esterna. Il colore è il famoso grigio di Londra, no non la nebbia, piuttosto lo smog che oltre venti anni fa ricopriva la città, perciò ho giocato molto sui grigi. Essendo innamorato di Chelsea e Westminster Abbey, di cui non si può immaginare la perfezione finché non vi si entra, ho scelto una fila delle sue vetrate e ho immaginato il colore viola che per me rappresenta amore, saggezza, metamorfosi, mistero e follia, ciò che Londra mi ha sempre ispirato. Nei disegni riguardanti Londra si ritroveranno anche Saint Paul e il classico bus a due piani.”

Lo spazio fashion Mr Beto in Piazza Garibaldi a Cervia: ce ne parli.

“Beh, il mio viaggio continua con questo nuovo atelier a Cervia, dove chiunque vorrà venire a trovarmi sarà il benvenuto, potrà visitarlo con tutte le mie creazioni e naturalmente acquistarle. Business as usal, dicono i miei amici inglesi. Ho scelto Cervia perché è internazionale e turistica, e poi ha un significato profondo per me. Intanto amo il suo mare che è stato il mare della mia giovinezza, essendo così vicina a Ravenna. Inoltre Cervia rappresenta tutto lo spirito della terra di Romagna, accogliente, creativa, laboriosa, solare, in cui io mi ritrovo. Quindi aspetto tutti con grande piacere. Venite a trovarmi.”

Mr Beto

Più informazioni su