Martedì 11 Dicembre 2018

Strade. Nuova via Cervese, il sindaco di Cesena Lucchi in visita al quartiere sud

Sabato 8 Dicembre 2018 - Cesena
La nuova via Cervese

Il sindaco Paolo Lucchi, accompagnato dall’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi e dal dirigente del settore Infrastrutture e mobilità del comune di Cesena, Natalino Borghetti ha raccolto l’invito del presidente del quartiere cervese sud Diego Paglierani a far visita ai lavori di riqualificazione della via Cervese. I lavori, che hanno riguardato il tratto di strada compreso tra il parco giochi Frutipapalina ed il casello autostradale di Villachiaviche, erano suddivisi in due lotti, per un importo complessivo di 600 mila euro. 


Iniziati nel marzo del 2017, i lavori sono terminati nel mese di luglio di quest’anno, ed hanno previsto molteplici interventi. Nello specifico: negli incroci fra la via Cervese e le vie S. Orsola, Chiaviche, Pastrengo, Arzignano e S. Agà sono state predisposte intersezioni rialzate e attraversamenti pedonali dotati di impianto di illuminazione a led e con segnaletica luminosa lampeggiante; fra la via Cervese e la via Anna Frank si è provveduto a rialzare sia gli attraversamenti pedonali in corrispondenza dell’incrocio, sia quello all’altezza della fermata dell’autobus; gli attraversamenti lungo la via Cervese, inoltre, sono stati protetti con isole di traffico ed illuminati con led; all’incrocio fra la via Cervese e la via Don Primo Mazzolari è stato collocato un semaforo pedonale a chiamata in corrispondenza dell’attraversamento già esistente, che è stato inoltre rialzato; all’incrocio fra la via Cervese e la via Cerchia di Sant’Egidio è stato collocato un semaforo veicolare e pedonale; è stata messo in sicurezza l’incrocio fra via Cervese, via Osoppo e via Marmolada (con il rialzamento dell’intersezione e l’inserimento di segnaletica luminosa per gli attraversamenti pedonali), e dell’incrocio fra via Cerchia di Sant’Egidio e via Tavolicci (anche qui l’intersezione è stata rialzata e sono stati sistemati gli attraversamenti). Si è poi messo mano anche all’attraversamento pedonale all’altezza del parco giochi Frutipapalina (in foto), nei pressi di via Fusignano, realizzando isole spartitraffico e segnaletica luminosa.

A completare il quadro degli interventi, la riqualificazione (con l’inserimento di una protezione) della pista ciclo-pedonale lungo la via Cervese nei tratti compresi tra via Arzignano e via S. Orsola. Nel primo tratto è stato demolito e rifatto il marciapiede esistente, garantendo la larghezza minima di 2 metri; è stato poi installato un cordolo spartitraffico per garantire la separazione del percorso ciclopedonale e le corsie di marcia. Infine, si è provveduto ad asfaltare la sede stradale ed i marciapiedi interessati dai lavori, e sono stati sostituiti i pozzetti di raccolta delle acque piovane.

“Con questi interventi – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi –, realizzati in meno di un anno e mezzo ed individuati grazie alla collaborazione del Quartiere Cervese Sud e del suo instancabile Presidente Diego Paglierani, la via Cervese è diventata una strada urbana a tutti gli effetti, dedicata soprattutto ai residenti e alle attività di S. Egidio e di Villachiaviche, dirottando il traffico di attraversamento verso la Gronda-Bretella, come era negli obiettivi. Non a caso – concludono Sindaco e Assessore – gli interventi effettuati hanno lo scopo di ridurre i flussi di traffico, di moderare la velocità e di favorire una mobilità più attenta alle istanze degli utenti deboli, come pedoni e ciclisti, dando una nuova identità all’intera zona”.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it