Quantcast

Cesenatico. PD fa il punto sui 5 cinque anni di amministrazione

Più informazioni su

Cinque anni di amministrazione, cinque anni di lavoro proficuo e positivo nonostante le grandi difficoltà: prima quelle economiche, ereditate da un bilancio che presentava moltissime criticità ereditate dalla gestione di Centrodestra e poi quelle derivanti dall’emergenza sanitaria che ha coinvolto tutto il tessuto socio-economico. Il futuro di Cesenatico dipenderà, – anche – , dalle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre 2021 e il Partito Democratico punta a continuare nel lavoro fatto in questi cinque anni per il bene della città.

Jacopo Agostini, assessore uscente e candidato al consiglio comunale ha seguito da vicino il lavoro sui conti dell’ente e sta lavorando insieme ai candidati consiglieri Roberto Casali, William Spinelli, Michela Strada, Rina Andreani e Marco Gasperini.

“Quando l’Amministrazione Gozzoli si è insediata ha dovuto subito gestire un bilancio che mostrava diverse criticità: i due dati più delicati erano quelli relativi all’indebitamento che si attestava sui 50 milioni di euro e al disavanzo, – registrato nel bilancio approvato dal Commissario Prefettizio arrivato a reggere il Comune -, che superava i 7 milioni di euro. Dopo questi cinque anni di lavoro, si è arrivati a ridurre l’indebitamento a circa 37 milioni e il disavanzo a soli 1.9 milioni di euro con un piano di rientro previsto a 10 anni a fronte dei 30 anni che invece si erano prospettati. Se parliamo di liquidità di cassa, invece, il 2020 si è chiuso con un attivo di circa 10 milioni euro.

L’operato dell’amministrazione però non si è limitato alla stabilizzazione economico-finanziaria dell’ente ma ha rilanciato gli investimenti pubblici attraverso un rigoroso lavoro di progettazione europea e la partecipazione a bandi regionali e nazionali e ha cercato di migliorare la qualità dei servizi erogati ai cittadini.

Il bilancio di previsione per il triennio 2021-2023, approvato in Consiglio Comunale, comincia a gettare le basi per la Cesenatico del futuro. Il Partito Democratico ritiene doveroso portare avanti questo percorso che è stato iniziato, progettato e impostato con idee, visione e coraggio insieme a Matteo Gozzoli. I servizi erogati dal Comune registrano aumenti tendenziali nella spesa collegata alle attività scolastiche e sociali. In ambito educativo la previsione di spesa è stata quantificata in un impegno di oltre 1 milione di euro di servizi di cui più di 600mila euro per l’assistenza all’handicap. Dalla Regione Emilia-Romagna sono arrivati circa 78mila euro per i nidi ed è confermata il fondo per il sostegno alle nuove imprese di Cesenatico per 30mila euro. Nel triennio 2021-2023 sono in previsione oltre 25 milioni di euro di lavori. Tra i progetti più importanti già partiti nel 2021 c’è la riqualificazione del Waterfront di Ponente per cui è previsto un investimento oltre 5 milioni di euro.

Il piano asfalti 2021 prevede un investimento di 1 milione di euro a cui vanno aggiunti 250mila euro per il potenziamento della pubblica illuminazione (lo stesso è previsto sia per il 2022 che per il 2023), e 100mila euro per la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali e l’eliminazione delle barriere architettoniche. Ampia attenzione in questi anni è stata è dedicata ad un tema fondamentale per il futuro della comunità: l’edilizia scolastica: sono previsti interventi con contributi ministeriali o regionali come il miglioramento sismico della scuola Media Arfelli per un importo di 500mila euro e la ristrutturazione della Scuola di Via Caboto per 600mila euro e della Scuola Ricci Ortali di Villalta per 400mila euro.

Sono previsti 50mila euro per la verifica della vulnerabilità sismica degli edifici, 35mila euro per la manutenzione straordinaria degli edifici scolastici.  Il piano per la cura del verde prevede 100mila euro di investimento per il 2021 e la stessa cifra confermata anche per il 2022 e il 2023. A questi vanno aggiunti 30mila euro per la manutenzione e il rinnovamento dei giochi nei parchi pubblici previsti nel 2021 e confermati anche nel 2022 e nel 2023. Per lo sport sono stati previsti invece 50mila euro destinati alla manutenzione straordinaria degli impianti sportivi con la medesima previsione effettuata anche per le annate 2022 e 2023 mentre nel 2023 è previsto 1 milione di euro per l’adeguamento dello Stadio Comunale», le parole di Roberto Casali, William Spinelli, Michela Strada, Rina Andreani e Marco Gasperini”.

Più informazioni su