Quantcast

Strinati (Cesena2024): “L’intervento delle ‘tre piazze’ è necessario per il rilancio della zona”

Più informazioni su

“Il cantiere delle ‘tre piazze’, avviato lunedì scorso – riporta una nota di Armando Strinati consigliere comunale di Cesena2024 -, è stato organizzato affinché i lavori creino il minor disagio possibile agli esercenti, ai residenti e a tutti i cittadini. A partire dalla soluzione proposta con 33 parcheggi in struttura per residenti, in alternativa a quelli soppressi dall’area di cantiere. Ci sembra evidente l’impegno messo in campo dall’Amministrazione comunale in questo senso. Allo stesso tempo, siamo consapevoli che non può esistere un cantiere a ‘disagio zero’, come si aspetterebbe – a quanto pare dalle dichiarazione – il gruppo Lega.

“Anche nel merito dell’intervento siamo al fianco dell’Amministrazione comunale e – prosegue la nota -, contrariamente a quanto affermato dai consiglieri della Lega, ritengo che quello delle ‘tre piazze’ sia un intervento che si pone come necessario per un rilancio dell’intera zona interessata, sia in termini di funzionalità e attrattiva, sia in chiave di adeguata valorizzazione della nostra Biblioteca Malatestiana e degli altri Palazzi storici che si affacciano sulle piazze. Un intervento, insomma, che sono certo avrà, a cantiere ultimato, un impatto positivo per tutto il centro storico e per l’intera città”.

“Quanto invece alla certa, a dir loro, riproposizione dello ‘scempio realizzato in Piazza della Libertà’ – precisa Strinati -, qui dobbiamo essere chiari: o smettiamo di progettare e ripensare la città, oppure facciamo tesoro delle difficoltà allora emerse per gli interventi futuri. Non è possibile ridurre tutta la discussione politica sulla progettazione futura della nostra città alla ‘vicenda’ Piazza della Libertà. Piazza della Libertà, che dopo le vicissitudini di cantiere, è diventata già oggi luogo piacevole e fruito dai cesenati e che con il passare del tempo, con l’insediamento di attività economiche, con il recupero di Palazzo Oir e la nuova Pinacoteca della Città diventerà ancora di più un’opportunità per tutta la comunità. Mi sembra anche un po’ azzardato, non tanto criticare (che posso comprendere faccia parte dell’azione politica di chi deve avversare l’Amministrazione), quanto raccontare di disagi ancor prima che questi si verifichino.

“Ci piacerebbe un dibattito politico proficuo sul futuro della nostra città con un approccio alle vicende della Città in modo positivo e propositivo, circostanza in questa occasione non riuscita alla Lega. Soprattutto in un momento storico come questo, dove le attività economiche e i cittadini hanno bisogno di una politica capace di dare delle risposte per provare a ripartire dopo tanti mesi di difficoltà” conclude il consigliere comunale Strinati.

Più informazioni su